Brusco stop contro il Crystal Palace: ora la pausa, poi l’Everton

0
133

Una doccia a freddo. Questo è stato per la squadra e i tifosi Hammers il gol di Ayew arrivato a poco meno di cinque minuti dalla fine del match tra West Ham e Crystal Palace. Un gol in un primo momento annullato e poi convalidato dal Var, che ha permesso agli ospiti di ottenere la vittoria e di interrompere una striscia di sei risultati utili consecutivi degli uomini di Pellegrini.

Ora arriva la pausa delle nazionali e Pellegrini dovrà essere bravo in questi giorni di stop a cicatrizzare le ferite subite nel match contro gli Eagles. Dopo la sosta si gioca a Liverpool, contro l’Everton: obiettivo è confermare l’imbattibilità in trasferta. Il manager cileno non potrà contare su Yarmolenko, Rice, Balbuena, Masuaku e Snodgrass, convocati con le rispettive nazionali, mentre cercherà di recuperare definitivamente Reid. Il capitano neozelandese, fuori ormai da tempo, dovrebbe tornare a piena disposizione da dopo la sosta. Un infortunio grave quello del centrale, che ha privato il club per mesi e mesi del proprio leader difensivo e di spogliatoio. Altrettanto pesanti però sono i ko di Antonio e Fabianski. E proprio per via del ko dell’ala, che dovrebbe stare fuori per un altro paio di mesi, si vocifera l’ipotesi di richiamare dal prestito Grady Diangana, attualmente al West Bromwich Albion.

Alla prossima settimana con Hammers Corner.