Ecco il Tottenham Hotspur Stadium! Ufficiale, addio Wembley: gli Spurs tornano a casa

0
172

di Simone Dell’Uomo

La notizia che tutta la galassia Tottenham Hotspur aspettava da mesi è finalmente arrivata: dopo due interminabili ed estenuanti anni di Wembley, ecco la terra promessa, è tempo di tornare a casa. Il Tottenham Hotspur Stadium, dopo una serie interminabile di rinvii, aprirà infatti finalmente i battenti ad aprile. 

Ufficiale la comunicazione del club del nord di Londra. Per disposizioni e motivi organizzativi il Tottenham debutterà nel nuovo stadio in Premier, affrontando una tra Brighton e Crystal Palace, poi potrà tuffarsi in Champions, con un quarto di finale da giocare davanti a 60.000 londinesi, un sogno da pelle d’oca.

Confermati i due test events finali, quelli in programma i prossimi 24 e 30 marzo, per seguire rispettivamente una gara dell’Academy ed una delle vecchie glorie, che apriranno dunque ufficialmente i battenti. Per un gran futuro, il Tottenham riparte da un glorioso passato.

Se il Brighton dovesse superare i quarti di finale di Fa Cup col Millwall, il Tottenham debutterà col Crystal Palace allo Stadium il prossimo 3 o 4 marzo, gara originariamente prevista per metà marzo poi rinviata a data da destinarsi per il progressing delle Eagles nella Coppa d’Inghilterra. Se invece il Brighton dovesse essere eliminato, il nuovo stadio aprirà ufficialmente i battenti nel weekend del 6 o 7 aprile, sempre rigorosamente prima dei quarti di Champions, in programma nelle settimane successive.

Si vocifera che il Tottenham Hotspur Stadium sarà rinominato Nike Stadium, per motivi di sponsorizzazione, ma la notizia, al momento, è stata categoricamente smentita dal club. Con ogni probabilità, comunque, quella con l’Arsenal sarà ricordata come l’ultima partita di campionato a Wembley. Raggiante il presidente Levy, al settimo cielo Pochettino: il Tottenham, adesso, può iniziare a fare sul serio.