Tre gol subiti da calcio piazzato, la crisi continua

0
84

Una vittoria che continua a mancare. L’ultimo successo, in casa West Ham, risale addirittura al 22 settembre. Un 2-0 al Manchester United che faceva volare gli Hammers nelle prime posizioni della classifica. Una partenza a razzo, ma oggi, le luci, sembrano davvero poche. Contro il Newcastle è arrivata infatti una nuova sconfitta, la terza negli ultimi 30 giorni.

Photo by Getty Images

Pellegrini sembra aver perso, tra infortuni e calo di prestazioni, le certezze che avevano caratterizzato l’inizio della stagione. L’infortunio di Fabianski e qualche scricchiolio di troppo in fase difensiva sono solo alcune delle ragioni della crisi dei londinesi. Nonostante gli scarsi risultati, il futuro di Pellegrini in panchina non sembra essere a rischio. Con una classifica così corta (l’Arsenal, quinto, dista solo cinque punti) il West Ham potrebbe infatti risollevarsi grazie ad una vittoria nel prossimo turno sul campo del Burnley. Una sfida che appare decisiva, visto che gli avversari distano solo un punto.

Photo by Getty Images

Per il manager cileno sarà però fondamentale rimediare ai tanti errori di quest’ultimo mese. Anzitutto dall’atteggiamento difensivo, troppo passivo in diverse occasioni, non solo nella sconfitta contro il Newcastle. Inaccettabile poi subire tre reti da calcio piazzato: anche questo sarà un aspetto da rivedere. Se invece c’è una cosa che può strappare un mezzo sorriso a Pellegrini è la situazione infortuni: Wilshere e Antonio potrebbero infatti rientrare a piena disposizione dopo la sosta per le nazionali.

Alla prossima settimana con Hammers Corner.