In casa West Ham c’è fiducia, ma si parte subito con l’ostacolo più duro

0
181
West Ham: London Stadium

La stagione è pronta al via e in casa West Ham c’è fiducia: da Manuel Pellegrini ai giocatori, tutti in casa Hammers sembrano essere pronti e carichi per la stagione. I londinesi dovranno però affrontare subito l’ostacolo più impegnativo, quel Manchester City campione in carica, che sabato sarà ospite al London Stadium.

West Ham: London Stadium

Il manager cileno si è detto fiducioso sulla stagione che verrà. E non è l’unico. Anche il difensore paraguayano Balbuena ha sottolineato come ci sia fiducia nell’ambiente: “Stiamo migliorando giorno dopo giorno e stiamo crescendo sempre più”. Il fatto di conoscere già l’ambiente e di avere alle spalle un anno di lavoro con la società per Pellegrini è sicuramente un vantaggio, inoltre avrà a disposizione nuovi importanti innesti, come lo spagnolo Pablo Fornals e soprattutto Sebastien Haller. I due sono costati 69 milioni di sterline, ma la cifra stanziata per il mercato potrebbe aumentare. L’ultimo nome fatto in entrata è Albin Ajeti, attaccante svizzero del Basilea, che potrebbe costare 8 milioni di sterline. Sembra proprio l’attacco il reparto in cui la società sembra intenzionata ad investire. Dopo l’arrivo di Haller (la prima scelta era Maxi Gomez), gli Hammers sembrano intenzionati a puntare ad un nuovo colpo nel reparto offensivo.

Di certo, visto un (ennesimo) mercato da protagonista, tifosi e simpatizzanti del West Ham si aspettano una stagione decisamente migliore rispetto alle ultime. L’obiettivo è lottare per l’Europa e non disputare la solita stagione di transizione a metà classifica. Pellegrini lo sa ed è uno dei manager migliori per riuscire in questo compito. Fondamentale sarà ridurre gli infortuni: Reid, Yarmolenko, Wilshere e Lanzini sono praticamente dei nuovi acquisti, visto che saranno a disposizione sin dall’inizio. Innesti importanti, che saranno fondamentali sia nella sfida d’esordio contro il City che per tutto il resto della stagione.