Liverpool – Real Madrid: i Reds passano se…

In un Anfield ancora tristemente vuoto il Liverpool affronta il Real Madrid di Zidane. Cosa serve ai Reds per passare il turno?

0
185
Alexander-Arnold (©Getty Images)

3-1, musi lunghi e tanto da riflettere in vista del ritorno. L’andata dei quarti di finale tra Liverpool e Real Madrid, giocatasi in Spagna la scorsa settimana, per i rossi si è conclusa così. Non tutto è perduto, ma per passare il turno ci vorrà davvero un miracolo.

L’andata del confronto tra Liverpool e Real Madrid

Allo stadio Alfredo Di Stefano di Madrid, i Blancos la scorsa settimana hanno avuto la meglio nei confronti di un Liverpool davvero spento e poco solido. I gol dei padroni di casa sono praticamente arrivati tutti da errori più o meno gravi della difesa ospite, sfruttando la qualità dei due incredibili centrocampisti – Modric e Kroos – per dettare il gioco sin dall’inizio della partita.

A metà primo tempo ci ha pensato proprio il centrale tedesco a dare un pallone perfetto a Vinicius che, superato di slancio un indeciso Nat Phillips, ha depositato alle spalle di Alisson. Passano pochi minuti, errore colossale di Alexander-Arnold che consegna ad Asensio la sfera di testa. Il fantasista madrileno supera il portiere avversario e festeggia il 2-0. Nella ripresa il Liverpool accorcia con Salah, ma ancora il Real Madrid chiude la pratica con Vinicius, che beffa un colpevole Alisson infilandosi tra Phillips e Alexander-Arnold, entrambi al secondo grave errore in partita. Viene naturale pensare che il ritorno sia tutto in salita.

Real Madrid-Liverpool (@Imago)

Come può il Liverpool passare il turno

Da un punto di vista strettamente aritmetico, il Liverpool deve segnare più gol possibile, possibilmente dall’inizio, e sperare che l’attacco del Real Madrid non sia particolarmente ispirato. Con un 3-1 subito all’andata, l’obiettivo deve essere quello di vincere 2-0 per passare il turno o 3-1 per portare la gara ai supplementari. In qualsiasi altra combinazione i Reds hanno bisogno di almeno tre gol di scarto: 4-1, 5-2 e così via; con due gol di scarto infatti passerebbe la squadra di Zidane grazie ai gol segnati in trasferta.

Il Liverpool proprio sabato ha vinto la sua prima gara ad Anfield dopo quasi quattro mesi, interrompendo una maledizione che aveva ormai assunto contorni grotteschi. La vittoria è arrivata proprio allo scadere grazie a un destro mortifero di Alexander-Arnold, l’uomo da cui ci si aspetta di più il riscatto dopo una gara d’andata pessima. Dovrebbe poi tornare in mezzo al campo Thiago Alcantara, che all’andata era entrato nel secondo tempo. Invariati i restanti 10, secondo le previsioni. Basterà, in un Anfield ovviamente vuoto, a passare il turno facendo l’impresa?

di Daniele Calamia

Daniele Calamia