Allarme Blues

Eccoci nella solita rubrica del venerdì, il Blues Corner, addentriamoci nella settimana, ancora una volta turbolenta, dei ragazzi di Maurizio Sarri

0
239
CHELSEA

Come da consuetudine, il venerdì è dedicato al Blues Corner, rubrica che ruota attorno al mondo del Chelsea.

IMBARAZZO MONDIALE

La finale persa domenica scorsa contro il Manchester City rimarrà a lungo ricordata e impressa nella mente dei tifosi Blues, non tanto per la partita, infatti, il Chelsea che è riuscito a scontrarsi bene contro i Citizens, ma per ciò che avvenuto verso la fine del match. Kepa Arrizabalaga, portiere ex Bilbao, si è rifiutato di essere sostituito, ciò ha mandato su tutte le furie Maurizio Sarri che stava addirittura abbandonando i suoi durante la partita.

Una scena irreale che forse non si è mai vista in un campo da calcio a questi livelli. Anche Caballero è rimasto colpito da ciò, in virtù dei rigori imminenti, Sarri voleva inserire il portiere argentino per provare a vincere una finale che forse avrebbe potuto avere un esito diverso. La squadra si è schierata dalla parte di Sarri, Hazard ha confermato di aver parlato con il portiere spagnolo e di “avergli tirato le orecchie”. La tifoseria invece sembra divisa, chi è d’accordo con il mister italiano chi invece non guarda la realtà dei fatti e trova sempre un modo per attaccarlo.

Chelsea Maglia Home Replica 2016-17 - taglia Large
  • Marca adidas
  • Genere Uomo
  • Taglia L; Colore Blu/Bianco (Cheblu/Blanco)

TESTA AL FULHAM

Le voci di un esonero, destabilizzano lo spogliatoio e l’ambiente, reso scoppiettante anche dal blocco del mercato con Hazard che sembra voler andare al Real, Higuain che non si è ancora ambientato e la tifoseria che cerca il pretesto per fischiare la squadra. Domenica i londinesi affronteranno un Fulham in difficoltà, che ha appena esonerato Claudio Ranieri e che sperano in tutti i modi di salvarsi. Lo stesso Sarri ha definito la partita in conferenza stampa una “partita pericolosa” in quanto non si conoscerà il metodo di gioco del Fulham.

https://twitter.com/ChelseaFC/status/1101388854068678657

GUARDIOLA HA RAGIONE?

In una recente intervista Pep Guardiola è rimasto sorpreso dal trattamento che hanno ricevuto prima Conte e adesso Sarri. Guardiola rimase stupito dal trattamento che ricevette Conte, che da campione in carica perse alcune partite e venne subito chiesto l’esonero. Stessa cosa accade con Sarri, che al suo primo anno e un inizio stellare ha subito numerosissime critiche da tabloid e tifosi dopo qualche partita sottotono. Ed è forse vero ciò che dice Pep? Perché criticare allenatori che nonostante le vittorie, nonostante i trofei, vengono subito riempiti di critiche alle prime difficoltà? Forse in questo momento nel calcio manca stabilità, o per meglio dire, pazienza nel vedere una ventata di aria fresca e nuovi stili di gioco. Al tifoso non importa solo giocare bene, ma solo vincere, non importa come e non importa la crescita nel tempo, forse conta solo vincere, vincere sempre e farlo subito.