Aperta un’indagine nei confronti del Manchester City

La Camera Investigativa apre un'indagine per presunte violazioni al FFP

0
121

Possibile esclusione dalle Coppe Europee. É questa la pena che rischia il Manchester City dopo che la Camera Investigativa ha fatto partire le indagini. Il tutto è nato a inizio anno, quando il sito Football Leaks ha pubblicato dei documenti in cui venivano evidenziati alcuni comportamenti scorretti da parte dei Citizens. Yves Leterme, che è a capo del comitato di controllo finanziario della UEFA, aveva promesso fin da subito la pena più severa se l’indiscrezione fosse stata confermata.

La presunta violazione risale al 2015, secondo a quanto scritto su alcuni documenti ed email, quasi 60 milioni di sterline furono versati direttamente nelle casse del club dalla proprietà araba (Abu Dhabi United Group), che aveva fatto passare questa transazione come una sponsorizzazione da parte di Etihad.

 

Con un comunicato ufficiale è arrivata la risposta del City, che accetta l’apertura delle indagini ma ritiene false e infondate le voci secondo il cui la società opererebbe violando le regole.