ARSENAL 2-0 CHELSEA, pagelle e tabellino: i Gunners indiavolati mandano i Blues al tappeto

I Gunners si rifanno dopo l'ultimo periodo difficile e stendono i Blues che per larghi tratti della partita sono stati surclassati sul piano dell'intensità

0
289

Partita dal grande fascino quella dell’Emirates StadiumArsenalChelsea si sfidano in una partita che, al di là della storia, potrebbe avere risvolti molto interessanti in classifica. I padroni di casa infatti cercano punti per seguire lo United, gli ospiti intendono fare l’opposto, visto che sono incalzati sia dai Gunners che dai Red Devils. La squadra di Emery ne fa due nel primo tempo, poi nel secondo tempo non rischia se non in un paio di occasioni, ma gioca complessivamente una grande partita. Chelsea a metà dell’energia.

Lacazette. Koscielny. Three points. Clean sheet.Arsenal beat Chelsea 2-0 to boost their top-four hopes

Geplaatst door Premier League op Zaterdag 19 januari 2019

TABELLINO ARSENAL 2-0 CHELSEA

Gol: 14′ Lacazette (ARS), 39′ Koscielny (ARS).

Ammoniti: 37′ David Luiz (CHE), 90+5′ Barkley (CHE).

Espulsi:

Arbitro: A. Taylor.

Stadio: Emirates Stadium, Londra.

https://www.facebook.com/Arsenal/videos/366366797483871/

CRONACA

Chi tifa una delle due squadre non può essere rimasto deluso da come i giocatori sono stati accolti alla loro entrata in campo. Formazioni diverse in campo: Chelsea con i soliti tre ormai davanti, in attesa di Higuain, Arsenal con Koscielny in difesa e Ramsey tra le linee. La partita comincia forte perché i Gunners chiudono gli avversari nella propria trequarti, ma Kepa fa una gran parata su Koscielny e il punteggio rimane 0-0.

Al 14′ Lacazette si libera dentro l’area e da posizione semi-impossibile la mette all’incrocio dove il portiere non può arrivare. Rispondono i Blues, ma Pedro Hazard non riescono a trovare il gol da ottima posizione. Al 40′ proprio il centrale francese mette il secondo di spalla, con la difesa che però colpevolmente lo lascia totalmente solo. I Blues provano a fare qualcosa prima dell’intervallo, ma Marcos Alonso – il migliore dei suoi – colpisce il palo. Si va all’intervallo così.

Nel secondo tempo c’è la possibilità di segnare per entrambe: l’Arsenal si fa vedere un paio di volte, ma la difesa questa volta sbroglia bene. Il Chelsea invece cambia in attacco, ma neanche Giroud riesce a fare male. Il francese liscia il pallone nell’unica vera occasione, e in un’altra situazione Leno ci mette i pugni per allontanare un cross tesissimo. Finisce di fatto così, 2-0 per Emery su Sarri. I Gunners salgono in classifica a 44, a tre punti dai Blues. Ringrazia il Manchester United, che ha ripreso il gruppetto già dalla scorsa settimana. Adesso la sfida per il quarto posto si fa molto molto interessante.q

FORMAZIONI E PAGELLE

Arsenal (4-3-1-2): Leno 6; Bellerin 6 (dal 72′ Elneny 6), Sokratis 6,5, Koscielny [C] 6,5, Kolasinac 7; Torreira 6,5, Xhaka 6, Guendouzi 6,5; Ramsey 6,5 (dal 67′ Maitland-Niles 6); Lacazette 7 (dal 68′ Iwobi 6), Aubameyang 7. All: U. Emery 7.

Sostituti non usati: Cech, Ozil, Mustafi, Monreal.

Il migliore – Il duo d’attacco. Lacazette mette un gol di un’importanza fondamentale, capitalizzando subito l’ottima partenza dei suoi. Per il resto mette sempre in apprensione i due centrali del Chelsea, mandandoli fuori tempo. Aubameyang è a tutto campo: ruba palla fallendo una bella occasione, torna in difesa e toglie palla ad Hazard con un ottima scivolata. La voglia di questi due oggi non è mai stata in discussione.

Il peggiore – Nessuno può realmente definirsi il peggiore. L’Arsenal gioca una partita coraggiosa, piena di intensità e surclassando spesso il Chelsea in quanto ad energia. Nel secondo tempo cala un po’ Bellerin, e infatti i Blues attaccano dal suo lato e rischiano di fare male. Si fa male uscendo in barella, gli auguriamo una pronta guarigione!

Chelsea (4-3-3): Kepa 6,5; Azpilicueta [C] 5, Rudiger 5,5, David Luiz 5, Alonso 6,5; Kante 5,5, Jorginho 5, Kovacic 5,5 (dal 63′ Barkley 5,5); Pedro 5,5 (dal 80′ Hudson-Odoi 6), Hazard 5, Willian 6 (dal 68′ Giroud 6). All: M. Sarri 5.

Sostituti non usati: Ampadu, Caballero, Christensen, Emerson.

Il migliore – Kepa. Il portiere basco è incolpevole sui gol: nel primo un fulmine lo batte sul suo palo, nel secondo la difesa si dimentica di Koscielny che lo beffa, seppur fortunosamente, da un metro. Per il resto compie una parata miracolosa proprio sul difensore francese sul risultato di 0-0 e un’altra su Aubameyang poco dopo il gol di Lacazette.

Il peggiore – Hazard e Jorginho. Sono i giocatori tatticamente più importanti per Sarri, e se non sono in giornata si sente sempre. Jorginho si fa spesso infilare in mezzo dai giocatori d’attacco, e soprattutto Ramsey non si fa prendere mai. Hazard invece viene imbottigliato dai due centrali dell’Arsenal che giocano una grande partita, sebbene il belga li aiuti molto. Si vede molto poco, non riesce mai a trovare uno spazio in cui fare male. Il riassunto della sua partita è un tiraccio altissimo di sinistro quasi a fine partita. Anche Azpilicueta contribuisce allo show in negativo: si perde Koscielny sul secondo gol, si fa soffiare la palla da Aubameyang che si invola verso la porta con Kepa che salva. Non ci siamo assolutamente su tutti e tre.

 

Daniele Calamia

Daniele, 22 anni. Palermitano, studente di Economia.
"2.5.15, ultimo gol di StevieG ad Anfield, io c'ero!".