Arsenal battuto nel segno di Aguero: ora il Liverpool è più vicino

0
163

Con il 3-1 rifilato all’Arsenal e complice il pareggio del Liverpool sul campo del West Ham, il Manchester City si è riportato a -3 dalla squadra di Klopp, per un campionato più vivo che mai. Buona parte del merito va a Sergio Aguero, autore di una tripletta contro i ‘Gunners’ e in grado di farsi trovare nel posto giusto al momento giusto nella sfida dell’Etihad Stadium.

PROSSIMO MATCH: Con la sfida all’Arsenal decisa da Aguero, si è aperto un febbraio clou per gli uomini di Guardiola. Domani si va a Liverpool per affrontare l’Everton, mentre domenica supersfida in casa contro il Chelsea di Sarri. Due gare toste per un mese impegnativo, visto che il Manchester City si giocherà la finale di EFL Cup, il 24 febbraio sempre contro i ‘Blues’ e ci sarà il primo impegno in Champions League (20 febbraio) contro lo Schalke 04. Oltre all’impegno in FA Cup (16 febbraio).

INDISPONIBILI: Benjamin Mendy è sempre più vicino al rientro. Il francese potrebbe tornare a disposizione già per la partita di domani contro l’Everton. Incerti invece i ritorni di Bravo e Kompany, ma il fatto che entrambi siano stati inseriti nella lista Champions fa ben sperare.

NEWS E MERCATO: Dopo i grandi acquisti del mercato estivo, la sessione di gennaio si è conclusa senza botti. Sono arrivati il difensore giapponese Itakura, girato in prestito al Groningen e il talentuoso croato Palaversa, che rimarrà all’Hajduk Spalato sino a fine stagione. Due colpi di prospettiva con un occhio al futuro anche se, a proposito di prospettiva, il club ha dovuto dire addio a Rabbi Matondo, talentuoso attaccante classe 2000. Il prodotto dell’academy si è trasferito ufficialmente allo Schalke 04.

Alla prossima settimana con Citizens Corner