MANCHESTER UNITED-BOURNEMOUTH 4-1, pagelle e tabellino: la cura Solskjaer funziona. Pogba trascina i ‘Red Devils’

0
338

Terza vittoria in tre partite per Ole Gunnar Solskjaer. Il norvegese sembra aver dato davvero nuova linfa al Manchester United, che supera 4-1 il Bournemouth ad Old Trafford. A trascinare i padroni di casa ci ha pensato Paul Pogba, grande protagonista del match con una doppietta. I ‘Red Devils’ si avvicinano alla zona Europa. Per i ‘Cherries’ prosegue il periodo di crisi: sono otto le sconfitte (con due vittorie) nelle ultime dieci partite di Premier.

FORMAZIONI E TABELLINO: MANCHESTER UNITED-BOURNEMOUTH 4-1

MANCHESTER UNITED (4-2-3-1): De Gea 6; Young 6, Bailly 5, Lindelof 6.5, Shaw 6.5; Matic 5.5, Herrera 6.5 (dal 75′ Pereira 6); Lingard 5.5, Pogba 8, Rashford 7 (dal 69′ Lukaku 7); Martial 6.5 (dal 80′ Jones sv). All. Solskjaer 7.

BOURNEMOUTH (3-5-2): Begovic 6; Cook 5.5, Ake 6.5 (dal 81′ Mings sv), Daniels 5.5; Ibe 5.5, Stanislas 6, Brooks 6 (dal 66′ Fraser 6), Surman 5.5, Rico 5; Wilson 5 (dal 66′ Mousset 5.5), King 6. All. Howe 5.5.

MARCATORI: 5′ e 33′ Pogba (M), 45′ Rashford (M), 47′ (pt) Ake (B), 71′ Lukaku (M).

AMMONITI: 36′ Young (M), 52′ Herrera (M).

ESPULSI: 79′ Bailly (M)

ARBITRO: Mason 6.5 – Gestisce bene una gara tranquilla. Giusto il rosso a Bailly

LA CRONACA: Funziona la cura Solskjaer in casa Manchester United. I ‘Red Devils’ sbloccano subito la gara al 5′ con un ritrovato Pogba, che mette in rete su un bel cross basso di Rashford. Al quarto d’ora il francese prova a ricambiare il favore, ma Begovic è attento. Gli ospiti si rendono pericolosi soprattutto da calcio piazzato. Al 25′ è Ake ad andare vicino al gol. Ma poco dopo la mezz’ora Pogba, anticipa Begovic sul cross di Herrera ed infila in rete il momentaneo 2-0. King prova a replicare pochi minuti dopo, ma De Gea respinge. A tempo quasi scaduto arriva prima il 3-0 di Rashford e poi il colpo di testa vincente di Ake.

Nella ripresa le emozioni diminuiscono. Il primo pericolo lo crea Rashford al quarto d’ora, ma Begovic esce bene. Pochi minuti dopo Lukaku, al primo pallone toccato, supera il portiere bosniaco per il gol del 4-1. Alla mezz’ora Pogba sfiora la tripletta, ma Begovic è super a mandare la palla sul palo. Pochi minuti dopo Bailly si fa espellere per un intervento a forbice in mezzo al campo, rovinando la sua ottima prestazione. L’uomo in più non sembra però dare coraggio ai ‘Cherries’, che ci provano solo con un tentativo di Surman, ben sventato da De Gea.

TOP E FLOP: 

I MIGLIORI: Sugli scudi Paul Pogba. Il francese sembra ritrovato e pare essere l’uomo che più ha beneficiato dell’addio di Mourinho. Altra doppietta dopo quella all’Huddersfield, solo Begovic e il palo gli impediscono l’hat-trick. Prova da padrone assoluto del centrocampo: segna e fa segnare. Ritrovato. In casa Bournemouth bene Nathan Ake, uno dei pochi a salvarsi. Attento nelle chiusure e pericoloso anche in zona gol.

I PEGGIORI: Sottotono Nemanja Matic tra i padroni di casa, ma il peggiore è decisamente Eric Bailly. L’ivoriano disputa una prova ottima per 78 minuti, ma al 79′ ecco la follia: entrata a forbice nei confronti di Fraser e doccia anticipata per un rosso diretto. Un’ingenuità incredibile. Per gli ospiti male Wilson: era l’uomo più atteso, ma praticamente non si è mai reso pericoloso.