BLUES CORNER – Step by step!

0
302
CHELSEA

Amici blues un carissimo saluto a voi!
Le settimane passano e piano piano si sta erigendo, mattoncino dopo mattoncino, il castello che Antonio Conte ed i suoi ragazzi stanno costruendo.
Anche se nel weekend appena trascorso non è arrivata la vittoria, bisogna comunque esser soddisfatti perché il margine di vantaggio sulle più agguerrite inseguitrici è salito a 10 punti, il che vuol dire 3 partite nette di vantaggio.
I blues hanno fatto la loro partita al Turf Moor contro un avversario che basa sul bottino a domicilio le sue speranze di salvezza e che comunque ha dimostrato di essere una compagine molto ben allenata e con grande organizzazione di gioco.
Noi abbiamo iniziato molto ben il match, al di là del goal segnato, ma dopo il lampo di Brady non siamo stati capaci di riconquistare la leadership producendo un secondo tempo di grande possesso palla senza particolari squilli che potessero riscaldare gli infreddoliti tifosi blues giunti fino a Burnley.
Due impegni sulla carta non insormontabili, ci attendono nelle prossime due settimane, contro Wolverampton e Swansea City, due impegni cruciali per avanzare in FA Cup e per continuare a mantenere questo discreto vantaggio in Premier League.

IL PAREGGIO CON IL BURNLEY – Un freddo e nevoso sabato pomeriggio al Turf Moor ci vede impegnati contro un ostico Burnley: i ragazzi combattono i rigori della stagione invernale adottando sin dall’inizio un ottimo approccio al match ed i risultati pagano subito i dividendi.
Neanche 7 minuti sull’orologio e, da cross basso di Moses, Pedro si libera bene ai limiti dell’area e di destro beffa la retroguardia dei padroni di casa per il vantaggio blues.
I nostri beniamini giocano un ottimo calcio, almeno fino al minuto 24, quando su calcio di punizione Brady toglie le ragnatele della porta nell’angolino alto alla destra di Courtois, pareggiando i conti.
La rete ci spiazza e facciamo fatica a digerire il colpo: la seconda parte del primo tempo vede i nostri avversari giocare meglio di noi.
Durante l’intervallo Conte riscalda l’animo dei suoi che giocano un secondo tempo di sicuro impegno ma non riescono ad impensierire la difesa dei padroni di casa che mettono al sicuro un punto prezioso contro la capolista.
Burnley si conferma dunque una squadra davvero impegnativa quando gioca tra le mura amiche, mentre a noi resta il rammarico per la mancata vittoria.
Non tutto il male viene per nuocere perché possiamo comunque sorridere essendo riusciti ad aumentare di un punto il vantaggio sulle seconde in classifica, ora a +10.

LE PAROLE DI ANTONIO – A fine match Antonio Conte ha definito questo match come ‘duro’, come d’altronde era stato preventivato. C’è delusione per il non esser riusciti a raccogliere il bottino pieno, anche perché la squadra ha avuto il giusto approccio alla partita.
I ragazzi hanno provato a giocare a calcio e creare occasioni ma ciò non è stato sufficiente a vincere.
Mancano ancora 13 partite alla fine del campionato e sono ancora 6 le squadre papabili per la vittoria finale: nulla è deciso nonostante i 10 punti di vantaggio sulle seconde.
Sarà importante per la squadra continuare a mostrare lo stesso impegno e la stessa voglia di vincere che si è vista contro il Burnley.
La squadra infatti ha profuso grande energia ma i padroni di casa con organizzazione e gioco concreto ci hanno imposto il pareggio.

WOLVERAMPTON AND SWANSEA ARE THE NEXT – Sabato 18 febbraio alle 18:30, ora italiana, i ragazzi affronteranno in trasferta il Wolverampton in un match valevole per la FA Cup, mentre il prossimo turno di Premier League sarà sabato 25 febbraio alle 16:00, ora italiana, quando a Stamford Bridge verrà a farci visita lo Swansea City.

E’ tutto per ora, alla prossima!

Come on blues!

Edoardo Orlandi
@Chels_Italy

Edoardo83

Laureato in giurisprudenza, ama l'antichità classica greco-romana, il basket NBA e la Premier League. Tifa per l'Inter ed il Chelsea

Latest posts by Edoardo83 (see all)