Bournemouth 1-0 Tottenham, pagelle e tabellino. Spurs nervosi vanno al tappeto nel recupero

Bournemouth e Tottenham si sfidano in una partita in cui agli Spurs servono punti. Ospiti troppo nervosi, le Cherries ne approfittano e vincono nel recupero

0
286

Partita dell’ora di pranzo qui al Vitality Stadium, ex Dean Court. Il Tottenham, alle prese con il ritorno delle semifinali di Champions ad Amsterdam mercoledì sera, sfida un Bournemouth che si avvia ad un tranquillo finale di stagione. Gli uomini di Eddie Howe vogliono però divertire i propri tifosi; motivo per cui Pochettino, i cui uomini devono ancora guadagnarsi la matematica certezza del terzo posto, deve stare più che attento. Spurs già da un po’ senza alcuni giocatori importanti, mentre i padroni di casa schierano il collaudato trio d’attacco. Anche loro però hanno tanti infortuni.

La partita comincia subito con un tiro di Lucas Moura da metacampo con Travers, portiere irlandese esordiente oggi, fuori dai pali. La palla esce di poco. Poi bella veronica di Alli e sassata sul primo palo: qui Travers compie la prima delle sue belle parate. Al 20′ scappa Sissoko a destra e offre a Lucas che entra in area. Il tiro del brasiliano è centrale ma molto forte, ragione per cui l’irlandese in giallo deve superarsi. Alla mezzora Travers rivince il duello con Alli, negandogli ancora il gol su un colpo di testa dell’inglese. Poi la follia di Son: il coreano spinge male a terra Lerma, che esagera un po’ ma che non aveva fatto nulla nei confronti del numero 7 degli Spurs. Espulsione inevitabile. E così si va negli spogliatoi.

Il secondo tempo comincia come peggio non poteva per gli ospiti. Foyth, appena entrato, si allunga il pallone e tenta la scivolata su Simpson. L’intervento col piede a martello è doloroso oltre che pericoloso. Anche qui Pawson non può far altro che estrarre il rosso nei confronti dell’argentino, che già si era accorto del grave errore un istante dopo l’intervento killer. Nei minuti finali Mousset gira di testa ma trova Lloris pronto, poi Ake ha un’occasione col sinistro, ma si fa ribattere il tiro. Nel recupero, sempre su palla inattiva, l’olandese manda le Cherries in vantaggio su colpo di testa da angolo. In nove e con una squadra molto stanca, il Tottenham capitola. Dopo l’ennesimo cartellino per gli Spurs Pawson fischia la fine. Il Bournemouth staziona a metà classifica e saluta bene il proprio pubblico. Il Tottenham invece spreca una grandissima occasione per assicurarsi la qualificazione in Champions.

Tabellino Bournemouth – Tottenham

Gol: 90+1′ Ake (BOU).

Ammoniti: 90+3′ Lerma (BOU); 11′ Dier (TOT), 23′ Alderweireld (TOT), 40′ Sissoko (TOT), 90+2′ Wanyama (TOT), 90+3′ Alli (TOT).

Espulsi: 43′ Son (TOT), 48′ Foyth (TOT).

Arbitro: C. Pawson.

Stadio: Dean Court, Bournemouth.

Formazioni e pagelle

Bournemouth (4-2-3-1): Travers 7; Clyne 6,5, Cook 6, Simpson 6, Smith 6,5; Fraser 5,5, Lerma 5, Ake 6,5, King 5,5, Ibe 5,5 (dal 76′ Mousset 6); Wilson 5. All: E. Howe 6.

Sostituti non usati: Boruc, Hyndman, Mepham, Ofoborh, Surridge, Taylor.

Il migliore – Travers. Il giovane portiere, all’esordio in Premier, si rende protagonista di un’ottima partita. Compie diverse parate importanti nel primo tempo, con parità numerica in campo, per negare al Tottenham la gioia del gol. Se il buongiorno si vede dal mattino, abbiamo davanti un futuro portiere da Premier.

Il peggiore – Lerma. Il colombiano alla vigilia della stagione era un punto interrogativo. Tanti soldi spesi per lui, necessità di adattarsi ad un calcio totalmente diverso. Nonostante qualche buona prestazione è emersa una difficoltà di abitudine al modo di stare in campo nel calcio inglese. Soprattutto a livello comportamentale, oggi messo in mostra. Vero è che Son merita l’espulsione per una reazione che non ha ragione di esistere, ma il colombiano fa poco durante tutto l’arco della partita per rimanere in piedi. In più non emerge nel centrocampo delle Cherries. Il suo compagno di reparto fa molto meglio.

Tottenham (4-2-3-1): Lloris 6,5; Trippier 6, Sanchez 6,5, Alderweireld 5,5 (dal 46′ Foyth 4); Sissoko 6,5 (dal 82′ Davies sv), Dier 5 (dal 46′ Wanyama 5,5); Eriksen 6, Alli 6, Lucas 6,5; Son 4,5. All: M. Pochettino 5,5.

Sostituti non usati: Gazzaniga, Janssen, Llorente, Skipp.

Il migliore – Lucas Moura. Non c’è dubbio che nelle ultime settimane lui e Son siano stati i trascinatori. Anche oggi il brasiliano tenta di farsi vedere mettendo in difficoltà la difesa e svariando su tutto il fronte d’attacco. Supportato da Son fino all’espulsione di quest’ultimo, l’ex PSG è testa e spalle sopra i suoi compagni. Anche Lloris si comporta bene.

Il peggiore – i due espulsi. Non si capisce il perché di queste espulsioni gratuite. Son in realtà non gioca per nulla male, ma conclude la sua partita nel peggiore dei modi. Foyth anche peggio, perché entra per un ammonito Alderweireld ad inizio secondo tempo. Neanche il tempo di controllare le formazioni in campo e l’argentino commette un intervento da rosso diretto, il secondo di giornata. Davvero troppo nervosismo in campo.

 

Daniele Calamia

Daniele, 22 anni. Palermitano, studente di Economia.
"2.5.15, ultimo gol di StevieG ad Anfield, io c'ero!".