BRIGHTON-NEWCASTLE 1-1, pagelle e tabellino. Gross fa risorgere i ‘Seagulls’

0
252

75 minuti da incubo, terminati con il gol di Pascal Gross. Il tedesco, fino a quel momento autore di una prova tutt’altro che positiva, spizza in rete la sponda di Murray e permette al Brighton di respirare e conquistare un prezioso punto salvezza. I padroni di casa erano stati in balia fino a quel momento del Newcastle, che per oltre un’ora ha gestito la gara con tranquillità da vero padrone del campo.

FORMAZIONI E TABELLINO: BRIGHTON-NEWCASTLE 1-1

BRIGHTON (4-3-3): Ryan 6; Saltor 6, Duffy 6, Dunk 5.5, Bernardo 6; Gross 6, Stephens 5.5, Kayal 5 (dal 49′ Bissouma 6.5); Andone 5.5 (dal 46′ March 7), Murray 5.5, Izquierdo 4.5 (dal 66′ Knockaert 6.5). All. Hughton 5.5

NEWCASTLE (5-4-1): Dubravka 5.5; Manquillo 6, Schar 6, Fernandez 5.5, Dummett 6, Ritchie 5.5; Perez 6.5 (dal 33′ Kenedy 5.5), Shelvey 6.5 (dal 73′ Ki 6), Hayden 7, Atsu 6.5 (dal 81′ Muto s.v.); Rondon 6. All. Benitez 6

MARCATORI: 18′ Perez (N), 75′ Gross (B)

AMMONITI: 11′ Andone (B), 25′ Dummett (N), 45′ Ritchie (N), 78′ Bissouma (B), 84′ Muto (N)

ESPULSI: –

ARBITRO: Dean 5.5 – Buona gestione dei cartellini, ma manca probabilmente un rigore al Newcastle per un mani di Stephens.

LA CRONACA: Nonostante la sconfitta del Cardiff sul campo del Fulham, il Brighton scende in campo remissivo e impaurito contro un Newcastle già salvo. Gli ospiti sbloccano la gara con Ayoze Perez al 18′, che in controbalzo mette in rete una sponda di petto di Rondon ricevuta in area dopo il cross di Dummett. Il Brighton praticamente non si vede e al 36′ è Schar a sfiorare il raddoppio dopo un bello scambio con Kenedy. Ryan però è bravo e in uscita bassa anticipa lo svizzero.

La ripresa si apre con un episodio alquanto dubbio: al 51′ Hayden gira verso la porta un corner di Ritchie. Il tiro del centrocampista sbatte sulla mano di Stephens: il braccio è largo ma i due giocatori sono molto vicini. La palla era però diretta in porta: il penalty sarebbe stata la scelta corretta. Al 61′ la scossa: un colpo di testa di Duffy finisce sull’esterno della rete. E’ il segnale che da la carica ai padroni di casa. Al 76′ il gol: cross di March per Murray, che anticipa Schar e fa da sponda per Gross, che si infila tra i difensori e anticipa un incerto Dubravka. Murray avrebbe anche la possibilità di vincerla, ma il suo colpo di testa finisce alto.

TOP E FLOP: 

I MIGLIORI: Ottima la prova di Hayden. Nel primo tempo il giovane inglese è letteralmente il padrone del centrocampo, ma il suo rendimento cala alla distanza. Un po’ come Atsu, che brilla per rapidità e brillantezza. Tra i padroni di casa bene March, che ha dato brillantezza alla squadra dopo il suo ingresso.

I PEGGIORI: Palma del peggiore in campo va a Izquierdo. Il colombiano sbaglia tanto e brilla poco. Raramente si fa vedere in fase offensiva e si rende pericoloso. Per gli ospiti non brillante Ritchie, mentre Dubravka ha mostrato parecchie insicurezze, specialmodo in uscita.