Brutta sconfitta all’Olympic Stadium e infortunio per Longstaff

0
230

Il Newcastle esce malissimo dall’ultima uscita in campionato, quella contro il West Ham all’Olympic Stadium nello scorso weekend: nella tana degli Hammers è arrivata una sconfitta per 2-0 che lascia i Magpies a +6 dalla zona retrocessione. La squadra di Benitez è stata poco efficace in attacco e i suoi migliori interpreti, quali Almiron Perez, sono stati molto inefficaci contro i londinesi.

Oltre il danno anche la beffa: oltre ai 0 punti raccolti i bianconeri dovranno fare a meno probabilmente per il resto della stagione di Sean Longstaff, uno dei migliori interpreti di questa fase della stagione per la squadra di Benitez e uscito malconcio anzitempo alla fine della prima frazione. La perdita del giovane centrocampista inglese si aggiunge alle condizioni fisiche instabili di Ki Shelvey, da tempo ormai fuori dai titolari.

Domani arriva al St. James’ Park un avversario tutt’altro che facile, l’Everton di Marco Silva, reduce da 4 punti nelle ultime 2 partite: la netta vittoria contro il Cardiff e soprattutto il pareggio nel Merseyside Derby contro il Liverpool di Klopp. Contro i vice-campioni d’Europa i Toffees hanno raccolto uno 0-0 positivo, considerando lo score impietoso degli ultimi derby. La squadra di Liverpool vive un ottimo momento di forma ma la trasferta di St. James’ Park è di quelle toste: nonostante la sconfitta contro il West Ham il Newcastle vive un buon momento di forma e di risultati e in casa la squadra di Benitez ha raccolto 4 vittorie nelle ultime 4 partite. Inutile dire che il fortino dei bianconeri sarà ancora una volta sold-out, questa ormai non è una novità.


INFORTUNATI E INDISPONIBILI

Benitez avrà quasi tutta la  squadra a disposizione, eccetto i lungodegenti Clark ed Elliot e, soprattutto, il Geordie BoySean Longstaff. 

 

 

Gaetano Romano

20 anni, sono nato e vivo a Napoli. Studente di Lettere Moderne, divido la mia vita tra lo studio e la passione per la Premier e il giornalismo sportivo. Il Newcastle occupa completamente il mio cuore sperando di rivedere i Magpies degli anni d'oro.