CHAMPIONS LEAGUE – PAGELLE E TABELLINO MANCHESTER UNITED-PSG 0-2

0
186
tabellino barcellona arsenal

Dopo 61 giorni è tornata la Champions League e all’Old Trafford è andata in scena la sfida tra il Manchester United PSG, nella quale i francesi si sono imposti nettamente con il risultato di 2-0; grande prova della squadra di Tuchel che ha avuto il controllo del gioco per gran parte della partita, nonostante la fisicità e il pressing dei Red Devils. Il primo tempo del match si chiude a reti inviolate e con moltissimi contatti e ammonizioni, anche se i parigini sfruttano meglio la tecnica dei propri interpreti, controllando il possesso palla per grande parte del tempo. Nel secondo tempo invece la sblocca Kimpembe, bravissimo a insaccare il calcio d’angolo del fischiatissimo Di Maria: evidente l’errore di Matic in marcatura che si perde il difensore francese in area. 7 minuti dopo arriva il raddoppio dei parigini con l’enfant prodige, Kylian Mbappé: buon lavoro in fase di impostazione di Bernat che trova perfettamente Di Maria sulla fascia, El Fideo trova perfettamente in area l’ex talento del Monaco, bravissimo a sfruttare l’errore dei due centrali difensivi dei Red Devils. Prima sconfitta nell’era Solskjaer per il Manchester United, che dovrà tentare l’impresa al Parco dei principi.

 

MANCHESTER UNITED-PSG 0-2 (Kimpembe 53′, Mbappé 60′)

AMMONITI: Kimpembe (P), Draxler (P), Young (M), Bernat (P), Lindelof (M), Alves (P), Herrera (M), Shaw (M)

ESPULSI: Pogba (M)

 

 

LE PAGELLE DEL MATCH

I RED DEVILS

MANCHESTER UNITED (4-3-3) – De Gea 6.5, Young 5, Bailly 5, Lindelof 5.5, Shaw 5, Herrera 6.5, Matic 5, Pogba 4.5, Lingard 5 (Sanchez 5 45+4′), Rashford 6 (Lukaku s.v. 84′), Martial 5 (Mata 5.5 46′)

LA SQUADRA – 5, i Red Devils affrontano la partita con un atteggiamento troppo difensivo e poco intraprendente; la squadra inglese soffre la geometria in mezzo al campo dei parigini, in attacco sono praticamente inesistenti, mentre in difesa si sono viste, per la prima volta sotto la gestione dell’allenatore norvegese, lacune difensive.

IL MIGLIORE – DE GEA 6.5, il portiere spagnolo evita un passivo molto più pesante con tre grandi parate, due su Mbappé e una su Bernat.

IL PEGGIORE – POGBA 4.5, partita difficile per il centrocampista francese, imbrigliato nella metà campo dei parigini. Sia in fase di copertura che in quella offensiva è praticamente inesistente e alla fine si fa espellere per doppia ammonizione.

 

I FRANCESI 

PSG (4-2-3-1) – Buffon 6, Bernat 6.5, Kimpembe 6.5, Silva 5.5, Kehrer 6.5, Marquinhos 7, Verratti 7 (Paredes s.v. 75′), Di Maria 7.5 (Dagba s.v. 81′), Draxler 6.5, Alves 7, Mbappe 7.5

LA SQUADRA – 7.5, prestazione superlativa dei parigini, nettamente superiori dal punto di vista tecnico nella partita odierna. A metà campo il lavoro di Verratti Marquinhos è di grande intelligenza tattica; il tridente offensivo ha fatto vedere buone cose, mentre in qualche occasione la difesa ha ballato un pò sulla velocità dei Red Devils.

IL MIGLIORE – DI MARIA 7.5, il fischiatissimo ex mette a tacere l’Old Trafford con una prestazione eccezionale: due assist per i due gol e tante altre grandi giocate per El Fideo.

IL PEGGIORE – SILVA 5.5, il difensore brasiliano è in qualche occasione in difficoltà contro i velocisti dei Red Devils. Nel complesso fa una prestazione tutto sommato positiva, condita solo da qualche sbavatura.

 

Gaetano Romano

20 anni, sono nato e vivo a Napoli. Studente di Lettere Moderne, divido la mia vita tra lo studio e la passione per la Premier e il giornalismo sportivo. Il Newcastle occupa completamente il mio cuore sperando di rivedere i Magpies degli anni d'oro.