CHAMPIONS LEAGUE PAGELLE MANCHESTER CITY – LIVERPOOL 1-2: i voti dei protagonisti dell’Etihad

La difesa dei Citizens tradisce ancora Guardiola. Vero gioco di squadra quello dei Reds

0
652
pagelle crystal palace watford 2-1

Ecco anche le nostre pagelle del match di ritorno dei quarti di finale di Champions League tra Manchester City e Liverpool. All’Etihad i Reds vincono per 2-1 e accedono alle semifinali di Champions League.

pagelle real madrid-manchester united 2-1

PAGELLE MANCHESTER CITY – LIVERPOOL 1-2: i Citizens:

MANCHESTER CITY (3-2-4-1): Ederson 5,5, Walker 5,5, Otamendi 5,5, Laporte 6, Fernandinho 5,5, De Bruyne 6, Silva 6,5 (c) (65′ Aguero 5,5), Sane 6,5, Sterling 6, Bernardo 7 (73′ Gundogan 5,5), G Jesus 6,5. All: Guardiola

LA SQUADRA – 6. Serviva un’impresa ai Citizens e il gol di Gabriel Jesus dopo appena 2 minuti aveva apparecchiato la tavola per compierla. Da chiedersi cosa sarebbe successo se il gol del 2-0 non fosse venuto annullato, ma la fragilità mentale dei ragazzi di Guardiola in questo momento è palese e la difesa troppo ballerina. INCOMPIUTI.

IL MIGLIORE – Bernardo 7. E’decisamente il più intraprendente della squadra e appare fin da subito molto in palla. Sempre presente nelle azioni pericolose colpisce un clamoroso palo sul finire del primo tempo che avrebbe potuto cambiare la situazione. ISPIRATO.

IL PEGGIORE – Walker 5,5. L’ex Tottenham gioca ancora una volta in una difesa a tre snaturando il suo gioco. Sacrificata la sua spinta e con a fianco un giocatore in difficoltà lontano dall’essere un leader difensivo come Otamendi, ne esce una prova decisamente anonima. Troppo poco per il secondo difensore più pagato della storia. IMBRIGLIATO.

PAGELLE MANCHESTER CITY – LIVERPOOL 1-2: i Reds:

LIVERPOOL (4-3-3): Karius 6,5, Alexander-Arnold 7 (81′ Clyne s.v.), Lovren 7, van Dijk 6, Robertson 6, Milner 6,5 (c), Oxlade-Chamberlain 6, Wijnaldum 6,5, Mane 6,5, Firmino 7 (81′ Klavan s.v.), Salah 7,5 (88′ Ings s.v.). All: Klopp

LA SQUADRA – 6,5. Klopp ha avuto dalla sua squadra quello che voleva. Certamente Avrebbe fatto volentieri a meno del gol concesso in apertura e di tutta la sofferenza che ne ha seguito fino all’intervallo. Ma l’obbiettivo era riuscire a segnare e difendersi con ordine. Missione compiuta. MATURATI.

IL MIGLIORE – Salah 7,5. Voto molto alto non tanto per la prestazione, ma per la pesantezza di un altro suo gol. 39 in stagione e uno, quello di stasera, chge toglie letteralmente le castagne dal fuoco ai suoi. DECISIVO.

IL PEGGIORE – van Dijk 6. Penalizzato da un mancato fischio sul gol dello 0-1, ci mette un po’a reagire. Svirgola qualche pallone di troppo e per il resto rimane abbastanza nell’ombra. Tanto lavoro oscuro e doti da vero comandante che hanno, però, dato sicurezza a un reparto intero. SFORTUNATO.