CHAMPIONS LEAGUE SHAKTHAR DONETSK – MANCHESTER CITY 2-1: cronaca e tabellino

Ecco la cronaca ed il tabellino del match tra Shakthar Donetsk e Manchester City, parrtita valida per l’ultimo turno del girone F di Champions League e che di disputerà all’ OSC Metalist Stadium di Kharkiv e terminata 2-1 per i padroni di casa.

tabellino

PRIMO TEMPO: Parte il match con una occasione ghiotta per gli ucraini: Stephanenko penetra in area, vince un rimpallo e la mette dentro per Ferreyra che da due passi colpisce a botta sicura ma Fernadinho si oppone di petto e salva il City. Continua il match con il City che prova ad organizzare la manovra. Al 20’ è Marlos a mettere in difficoltà il City accentrandosi dalla sinistra e scaricando un tiro a giro a cui Ederson risponde pronto. Al 26’ si sblocca il risultato: azione che parte dalle retrovie con Marlos che avanza fino al limite e scarica per Bernard che si porta la palla sul destro e trova un tiro a giro perfetto che si insacca alle spalle di Ederson per il vantaggio Shakthar. Continuano ad attaccare gli ucraini ancora con Bernard che rischia il raddoppio al 28’ con un tiro mancino in area che il portire brasiliano respinge con i piedi. Gran ritmo in questa fase di gioco. Shakthar indemoniato e al 32’ trova il meritato raddoppio: gran palla di Marlos che vede partire Ismaily alle spalle di Danilo, Ederson esce in maniera avventata sul terzino e si fa passare la palla sotto le gambe con Ismaily che a porta vuota insacca senza problemi. Ora si fa dura sia per il City ma soprattutto per il Napoli. Occasione City per riaprirla con Jesus che viene imbeccato da Foden, a tu per tu con Pyatov prova la finta ma il portiere non si fa dribblare. Torna in avanti lo Shakthar al 42′ con Taison che dribbla sullo stretto una serie di difensori e scarica un gran tiro a giro che sorvola la traversa. Finisce così un gran primo tempo per lo Shakthar che con questa vittoria si qualificherebbe alla fase successiva purtroppo a spese del Napoli. Vedremo nella ripresa se Guardiola inserirà qualche big per tentare la rimonta.

SECONDO TEMPO:  La ripresa parte subito con un’occasione per i Citizens con Sané che si libera in area e riceve un cross dalla destra colpendo al volo con Pyatov che pero è attento e sventa il pericolo. Al 51’ ancora Taison ad impensierire Ederson con un tiro potente dal limite dopo aver vinto un rimpallo con Fernandinho. Al 54’ su cross di Bernardo Silva Fernandinho colpisce male di testa sprecando una gran occasione. Partita con toni molto più bassi in questa seconda fase del match. Al 70’ Guardiola concede spazio al Kun Aguero ma i ritmi stentano a decollare. Da segnalare un tentativo di Taison, sempre tra i più propositivi dello Shakthar. Al 79’ City vicinissima al gol dell’1-2: gran giocata del giovane Diaz che salta il terzino avversario con una finta secca e arriva sul fondo appoggiando denro per Jesus che è bravo ad anticipare tutti ma appoggia sul palo esterno. Più propositivo ora il City che prova quantomeno a trovare il gol della bandiera. Gol che i Citizens trovano allo scadere con Aguero su rigore dopo un fallo provocato da Butko. Si chiude così 2-1 questa sfida importantissima per gli ucraini che guadagnano l’accesso agli ottavi di finale con una partita giocata molto bene per larghi tratti, soprattutto nella prima frazione. Il City naturalmente aveva poco da chiedere a questo match e ora gli uomini di Guardiola metteranno nel mirino il big match di domenica contro lo United.

Formazioni ufficiali 

SHAKTHAR DONETSK (4-2-3-1); Pyatov; Butko, Ordets, Rakitskiy, Ismaily (64′ Azevedo); Fred, Stepanenko; Marlos, Taison, Bernard; Ferreyra All. Fonseca

MANCHESTER CITY (4-3-3); Ederson; Danilo, Mangala, Adarabioyo, Foden; Toure, Fernandinho (70′ Aguero), Gundogan; Bernardo Silva, Jesus, Sané (55′ Diaz) All. Guardiola

 

Tabellino Shakthar Donetsk – Manchester City: 2-1

AMMONITI: 22′ Danilo (M); 54′ Rakitsky (S); 57′ Gundogan (M)

ESPULSI:

MARCATORI: 26′ Bernard (S); 32′ Ismaily (S); 92′ Aguero (M)

ARBITRO: Bastien B.

STADIO: OSC Metalist (Kharkiv)

Sejon Veshaj

Sejon Veshaj

Laureando in Lingue e Letterature, amante dello Sport e dei personaggi che l'hanno elevato ad Arte (da Federer a Rossi, da Del Piero a Schumacher). Passione infinita per il Newcastle Utd e tutto ciò che implica essere un Geordie a 360°!
Sejon Veshaj