Don Andres ringrazia il bambino

0
240

Fernando Torres, ex giocatore in Inghilterra di Liverpoool e Chelsea, ha appeso gli scarpini al chiodo. Dopo l’annuncio fatto nei mesi scorsi, stavolta è arrivato davvero il momento di dire basta. Il 35enne prodotto del vivaio dell’Atletico, vincitore di due europei, un mondiale e una Champions, ha giocato la sua ultima partita con la maglia del Sagan Tosu. La sua squadra ha perso malamente per 6-1 contro il Vissel Kobe, squadra dei suoi vecchi amici Andrea Iniesta e David Villa.

Don Andres ha scritto una lettera aperta al proprio amico: “è stato un viaggio pazzesco, ci ha portato ad ogni angolo del mondo. È meravigliosamente strano che la vita ci abbia portato fino in Giappone per salutarci. Il calcio ci ha fatto incontrare più di 20 anni fa, quando eravamo bambini.”.

“Abbiamo condiviso tante esperienze prima di vincere la coppa del mondo per il nostro paese” ha aggiunto il canterano del Barça.

Torres completò un trasferimento da 20 mln al Liverpool nel 2007. Con i Reds non vinse nessun trofeo, ma esaltò la Kop per tre anni e mezzo, toreando gli avversari in un tripudio di emozioni fino al suo trasferimento shock. Quest’ultimo avvenne nel gennaio 2011, con un trasferimento record da 50 mln al Chelsea. Sebbene non sia stato prolifico come ad Anfield, Torres ha segnato diversi gol decisivi anche a Stamford Bridge.

Come dimenticare il 2-2 del Camp Nou che porta il Chelsea in finale a Monaco? Come dimenticare il gol al Benfica dell’anno dopo nella drammatica finale di Amsterdam? Questo è molto altro è stato El Nino Fernando Torres!

Daniele Calamia

Daniele, 22 anni. Palermitano, studente di Economia.
"2.5.15, ultimo gol di StevieG ad Anfield, io c'ero!".