CURIOSITA’ – L’esultanza di Pogba è una protesta contro la schiavitù in Libia

Paul Pogba va in rete al rientro dopo due mesi di stop e stupisce tutti con la sua esultanza: è una protesta contro la schiavitù in Libia.

Pogba sorprende tutti: rientra in campo alla grande non soltanto segnando la terza rete e firmando il terzo assist nelle 5 presenze in Premier League fino ad ora collezionate, ma dedicando tutto ciò a tutti coloro che hanno sofferto e soffrono il Libia. Il centrocampista francese ha mosso l’animo dei propri sostenitori dando risalto all’inchiesta della Cnn di qualche giorno fa la quale ha portato alla luce nuovi orrori sul traffico di esseri umani.
Infatti, in un video choc della Cnn, si vedono uomini venduti a 800 euro a testa.

Ed è proprio per questo motivo che Pogba dopo aver segnato ha incrociato le braccia, unendo i polsi, come segno di protesta.
La spiegazione di questo forte gesto è arrivata dai suoi profili social: “Pur essendo molto felice di essere tornato, prego per la schiavitù sofferente in Libia. Possa Allah essere al loro fianco. Spero che questa crudeltà possa finire!