EUROPA LEAGUE – PAGELLE STELLA ROSSA-ARSENAL 0-1: i voti dei protagonisti del match

Ecco le pagelle con i voti dei protagonisti del match tra Stella Rossa ed Arsenal, incontro valido per la terza giornata della fase a gironi di Europa League 2017/2018 del gruppo H.

Europa League pagelle Stella Rossa Arsenal

PAGELLE STELLA ROSSA-ARSENAL 0-1: i voti dei serbi

STELLA ROSSA – Borjan 7; Rodic 4,5, Savic 5,5 (66′ Babic 6), Le Tallec 5,5, Stojkovic 6; Krsticic 6, Donald 6,5; Ranodjic 6, Kanga 6, Srnic 6 (83′ Gobeljic sv.); Boakye 6 (80′ Pesic sv.)

LA SQUADRA 6 – Regge bene il primo tempo difendendo bene ed affondando nell’area dei Gunners appena ne ha la possibilità. Nella seconda frazione di gioco si mostra una squadra molto nervosa e fallosa pur continuando a difendere bene la propria porta fino a quando, ormai stanca, non si trova in inferiorità numerica.

IL MIGLIORE – Borjan 7 – Non viene mai messo seriamente in difficoltà se non in qualche occasione dove però dimostra sangue freddo e nervi d’acciaio.

IL PEGGIORE – Rodic 4,5 – Il giocatore è troppo nervoso e perde spesso palla lasciandosi sfuggire molti giocatori Gunners. La sua poca concentrazione gli vale anche il doppio cartellino giallo che allontana precocemente dal terreno di gioco.

PAGELLE STELLA ROSSA-ARSENAL 0-1: i voti dei Gunners

ARSENAL – Cech 6,5; Holding 6, Elneny 6, Debuchy 6; Maitland-Niles 5,5, Willock 5 (89′ McGuane sv.), Coquelin 6 (90′ Sheaf sv.), Nelson 5,5; Wilshere6,5, Walcott 7; Giroud 7.

LA SQUADRA 6,5 – Fa un grande gioco di squadra mantenendo il possesso palla con passaggi corti in attesa di trovare un varco nella difesa avversaria che, però, non arriva mai. Nella prima frazione di gioco sembra studiare gli avversari; nel secondo tempo prova a penetrare nella metà campo dei serbi ma trova sempre un muro pronto ad ostacolare la conclusione. Ci riesce allo scadere del tempo regolamentare grazie alla superiorità numerica.

IL MIGLIORE – Walcott 7 – Prova a portare in avanti la propria squadra in prima persona ma anche fornendo cross ed assist. Purtroppo gli manca sempre l’ultimo passaggio.

IL PEGGIORE – Willock 5 – Paga la sua giovane età e la sua poca esperienza in competizioni così importanti. SI vede poco e, nel poco che si vede, sbaglia assist e passaggi.