EVERTON-ARSENAL 1-0, pagelle e tabellino. Per i ‘Gunners’ si complica la corsa Champions

0
276

Forse a vedere questo Everton ci si chiede il perché di questa discontinuità e soprattutto cosa sarebbe potuto accadere se tutti questi risultati positivi fossero arrivati nei mesi passati. Perché i ‘Toffees’, dopo Chelsea e West Ham, supera anche l’Arsenal. Tre vittorie nelle ultime tre partite senza subire gol e nono posto in classifica raggiunto grazie al gol di Jagielka arrivato dopo dieci minuti di gioco.

FORMAZIONI E TABELLINO: EVERTON-ARSENAL 1-0

EVERTON (4-2-3-1): Pickford 6; Coleman 6.5, Zouma 7, Jagielka 6.5, Digne 6.5; Gueye 7, Gomes 7; Richarlison 6 (dal 79′ Walcott s.v.), Sigurdsson 6 (dal 91′ Davies s.v.), Bernard 6.5 (dal 88′ Lookman s.v.); Calvert-Lewin 6.5. All. Silva 6.5

ARSENAL (3-4-2-1): Leno 6.5; Mustafi 6.5, Papasthatopoulos 7, Monreal 6; Maitland-Niles 5, Elneny 5 (dal 46′ Ramsey 5.5), Guendouzi 5.5, Kolasinac 5.5 (dal 46′ Aubameyang 6); Ozil 5 (dal 74′ Iwobi 6), Mkhitaryan 5.5; Lacazette 5.5. All. Emery 5.5

MARCATORI: 10′ Jagielka

AMMONITI: 6′ Guendouzi (A), 25′ Papasthatopoulos (A), 50′ Gomes (E), 80′ Mustafi (A), 82′ Monreal (A)

ESPULSI: –

ARBITRO: Friend 6 – buona prova, un po’ troppo permissivo forse in alcune circostanze.

LA CRONACA: Basta un gol di Jagielka al 10′ per risolvere la sfida tra Everton e Arsenal, unico incontro di questa domenica di Premier League. Il difensore risolve una mischia in area nata da una rimessa laterale e in tap-in supera Leno. Gli ospiti si erano resi pericolosi nel primo minuto, con Gueye che è riuscito a salvare in area. Il resto del primo tempo regala davvero poche emozioni: Leno risponde presente su Sigurdsson al 37′.

Nella ripresa Emery prova a cambiare le carte in tavola, inserendo Aubameyang e Ramsey. Proprio il gallese va vicino al pareggio al 47′, calciando alto la respinta di pugni di Pickford. I ‘Gunners’ però non brillano ed ogni tentativo viene prontamente sventato dalla difesa della squadra di Silva, che sfiora il raddoppio in un paio di occasioni. Al 57′ Leno è bravissimo su Bernard dopo una dormita di Maitland-Niles, mentre al 74′ è Richarlison a sprecare una ghiottissima occasione in area, solo davanti a Leno. Da lì in poi poche emozioni: l’Everton sale al nono posto e per sperare in Europa deve continuare su questa strada e contare sulla vittoria del Manchester City in FA Cup.

TOP E FLOP: 

I MIGLIORI: Eccellente la prova di tutti i ‘Toffees’. A spiccare sono soprattutto i due centrocampisti centrali: Gomes e Gueye. Il primo gioca tantissimi palloni, senza mai sbagliare, il secondo è un vero e proprio motorino. Per gli ospiti molto bene Leno e soprattutto Papasthatopoulos, vera e propria diga difensiva.

I PEGGIORI: Difficile scegliere un peggiore tra i padroni di casa, tutti autori di una buona prova. Forse Sigurdsson è apparso meno brillante del solito e Richarlison ha mostrato un po’ troppa discontinuità. Per l’Arsenal decisamente sottotono Maitland-Niles, che ha mostrato pecche sia in attacco che in difesa, ma anche Ozil, che non ha dato la giusta qualità.