Facciamo il punto della situazione sull’inizio di stagione dei Villans

0
157

Buonasera tutti gli amici di Passione Premier e bentornati all’appuntamento settimanale con il Corner sull’Aston Villa. Lunedì sera i ragazzi di Smith hanno portato a casa solo un punto contro un West Ham in inferiorità numerica per oltre 40 minuti. L’espulsione di Masuaku ha senza dubbio condizionato l’andamento del match infatti, dopo l’uscita dal campo del terzino, i ragazzi di Pellegrini hanno optato per un atteggiamento estremamente difensivo in modo tale da proteggere il pareggio. Sulla carta il punto contro gli Hammers può rappresentare un buon risultato visto l’ottimo stato di forma del West Ham, reduci da un inizio di stagione sopra le aspettative. Nonostante ciò si può affermare che la prestazione dei Villans sia stata deludente, durante i 90 minuti sono emersi i soliti problemi che hanno caratterizzato un inizio di stagione complicato. Uno di questi problemi è sicuramente la mancanza di un vero e proprio punto di riferimento in attacco: le critiche nei confronti di Wesley sembravano essersi fermate dopo il gol nella vittoria casalinga contro l’Everton, ma le ultime due partite contro Crystal Palace e West Ham hanno evidenziato ancora qualche problema di adattamento della punta arrivata in estate.

 

Le prime pagine dei giornali sportivi hanno mostrato le immagini di uno screzio avvenuto tra El Ghazi e Mings durante il match di lunedì sera. Questa polemica però non ha avuto ulteriori sviluppi dopo che il capitano Grealish ha pubblicamente dichiarato che i due hanno risolto pacificamente nello spogliatoio al termine del match.

Il prossimo impegno dei Villans sarà domenica pomeriggio fuori casa contro l’Arsenal di Emery reduce da un’ottima vittoria in Europa League ai danni del Eintracht Francoforte. I Gunners in campionato hanno però dimostrato uno stato di forma abbastanza precario (hanno ottenuto solo 2 punti nelle ultime 3 partite) visibile soprattutto nell’ultima giornata contro il Watford che ha rimontato dopo uno svantaggio di due gol. Tutti noi speriamo di un Aston Villa convincente e spavalda in modo tale da allontanarsi, seppur momentaneamente, dalla zona calda della classifica.