FULHAM 0 – 3 MANCHESTER UNITED, pagelle e tabellino: Red Devils infermabili.

Non c'è storia a Craven Cottage. Lo United domina e conquista il quarto posto scavalcando momentaneamente il Chelsea.

0
426

E’ sabato, sono le 12:30 locali ed è tempo di Premier League. Sullo splendido palcoscenico che offre il Craven Cottage si affrontano Fulham Manchester United. Red Devils che continuano il loro splendido periodo di forma, con questa vittoria salgono a dieci le vittorie nelle ultime undici partite. Fulham fuori controllo e mai completamente in partita, il Manchester fa la partita e la gestisce senza mai essere veramente in difficoltà. Il Fulham si allontana dalla zona salvezza, nelle ultime 6 partite solo tre punti conquistati dalla squadra di Ranieri, che deve saper reagire se vuole continuare la sua permanenza in Premier, nelle prossime partite casalinghe i Cottagers affronteranno Chelsea, Liverpool e City e tutto si deciderà anche nella partite fuori dalle mura di casa.

https://twitter.com/premierleague/status/1094211878253932544

TABELLINO FULHAM 0 – 3 MANCHESTER UNITED

Gol: 14′ Pogba (MUN), 22′ Martial (MUN), 65′ (R) Pogba (MUN)

Ammoniti: 26′ Bryan (FUL), 37′ Chambers (FUL), 42′ Matic (MUN), 89′ De Gea (MUN), 89′ Mitrovic (FUL)

Espulsi: 

Arbitro: Paul Terney.

Stadio: Craven Cottage, Londra.

CRONACA

Nessun cambio di formazione particolare per il Fulham, mentre nello United riposano RashfordYoung Lingard, nel ruolo di punta centrale viene schierato Lukaku.

La prima grande occasione arriva dopo soli 50 secondi, errore di Herrera in disimpegno che favorisce il contropiede avversario, Vietto da solo svirgola e la palla va a lato. 

Il Fulham controlla i primi minuti di gioco, ma lo United si sveglia e al 14’ passa in vantaggio. Martial vede l’inserimento di Pogba che calcia una sassata di sinistro sotto l’incrocio che sorprende Rico sul primo palo. Male il portiere del Fulham ma splendido il tiro del francese, che dall’arrivo di Solskjaer ha messo in cassaforte un bottino di ben 6 gol e 6 assist.

Partita combattuta e dura, ma al 22’ lo United raddoppia. Martial parte da metà campo, supera due avversari e batte Rico, un gol bellissimo che porta l’attaccante a nove gol stagionali, Fulham troppo scoperto a centrocampo e difesa morbida, dopo nemmeno la mezz’ora la partita sembra chiusa.

Finale di tempo molto duro, numerosi falli hanno rallentato il gioco. Fulham pericoloso solo in un’occasione per il resto lo United ha amministrato il vantaggio.

Il secondo tempo inizia con ritmi abbastanza ridotti, lo United ci prova ma il Fulham si difende bene. I padroni di casa pensano più a non far peggiorare il risultato piuttosto che recuperare lo svantaggio.

United in totale controllo, Herrera va vicino al gol al 63’ ma bravo Rico a respingere con i pugni, un minuto dopo Mata stoppa palla e viene atterrato in area da Le Marchand, calcio di rigore che viene realizzato da Pogba che firma la sua personalissima doppietta.

Al 76’ occasione incredibile per il Fulham, Babel da solo non riesce a mettere in porta la palla respinta dal palo, nel finale faccia a faccia molto duro tra Mitrovic e De Gea, l’arbitro ammonisce entrambi e riporta la calma.

Non succede più nulla, United che domina e si porta al quarto posto.

FORMAZIONI E PAGELLE

FULHAM (4-2-3-1): Rico 5,5; Bryan 5 ( dal 81′ Sessegnon SV); Ream 4,5; Le Marchand 4; Odoi 5; Seri 5; Chambers 5; Babel 4,5 (dal 77′ Cairney SV ); Vietto 4,5; Schurrle 5 ( dal 53′ Christie 5); Mitrovic 5,5 [C].

Sostituti non usati: Fabricio, Kebano, Zambo Andre-Frank, Ayite.

IL MIGLIORE: Mitrovic. Lotta su ogni pallone e si rende pericoloso in qualche occasione, peccato per il nervosismo finale e l’ammonizione, avrebbe raggiunto la sufficienza.

IL PEGGIORE: Le Marchand. Partita orrenda per l’ex giocatore del Nizza. Ammonizione, errori in disimpegno sul primo gol e su diverse azioni, difesa centrale sempre fuori tempo, totalmente da rivedere.

MANCHESTER UNITED (4-3-3) De Gea 6 [C]; Dalot 6,5; Smalling 6,5; Jones 6,5; Shaw 6; Herrera 6 ( dal 85′ Bailly SV); Matic 6,5; Pogba 8 ( dal 74′ McTominay 6); Mata 6,5; Lukaku 5; Martial 7 ( dal 70′ Sanchez 6)

Sostituti non usati: Romero, Young, Rashford, Lingard

IL MIGLIORE: Pogba. Ha dominato totalmente a centrocampo, sempre presente nelle azioni pericolose e splendido il primo gol. La cura Solskjaer ha fatto effetto.

IL PEGGIORE: Lukaku. Assente per tutta la partita, mai pericoloso non è riuscito a dare profondità e non aiutava la squadra in disimpegno.

 

credit photo: Gianluca Vittori.