Happy birthday Ole Gunnar, il salvatore del Manchester United

0
215

La rinascita del Manchester United ha il suo artefice principale in Ole Gunnar Solskjaer, simbolo dei Red Devils già da calciatore dal 1996 al 2008, autore del gol decisivo nella finale di Champions League del ’99. Il norvegese ha preso le redini del club di Manchester il 19 dicembre 2018, prendendo il posto dello Special One. Che avesse già un certo talento per la panchina Ole Gunnar lo dimostrò anche nella breve parentesi al Molde, vincitore del campionato nel 2012 e al Cardiff nella stagione 2013/14: con la guida del norvegese i Bluebirds ottennero 2 vittorie e 3 sconfitte, un bottino per niente male. Nonostante ciò le strade del club e dell’allenatore si separarono subito dopo, con il ritorno al club norvegese prima della grande chiamata del club inglese.


I numeri dei Red Devils sotto la gestione Solskjaer sono eccezionali: 11 vittorie, 2 pareggi e 1 sconfitta (in Champions contro il PSG), rientro nella corsa Champions League con l’Arsenal distante solo 2 punti e i quarti di finale di FA Cup raggiunti con una vittoria di altissimo livello contro il Chelsea di Maurizio Sarri. Ecco tutti i risultati sotto la gestione Solskjaer:

  • Cardiff-Manchester 1-5
  • Manchester-Huddersfield 3-1
  • Manchester-Bournemouth 4-1
  • Newcastle-Manchester 0-2
  • Manchester- Reading 2-0 (FA Cup) 
  • Tottenham-Manchester 0-1 
  • Manchester-Brighton 2-1 
  • Arsenal-Manchester 1-3 (FA Cup)
  • Manchester-Burnley 2-2 
  • Leicester-Manchester 0-1 
  • Fulham-Manchester 0-3 
  • Manchester-PSG 0-2
  • Chelsea-Manchester 0-2 (FA Cup)
  • Manchester-Liverpool 0-0 

Il merito fondamentale dell’allenatore norvegese è soprattutto quello di aver rivitalizzato un ambiente scosso dalla complessa gestione Mourinho, quello di aver recuperato talenti del calcio mondiale come Martial Pogba, irriconoscibili con lo Special One. Non si sa se anche l’anno prossimo sarà ancora lui l’allenatore, fatto sta che i numeri sono dalla sua parte ed è arrivata una benedizione importante in quel di Manchester, quella di Sir Alex FergusonHappy birthday Ole Gunnar. 

 

 

 

Gaetano Romano

20 anni, sono nato e vivo a Napoli. Studente di Lettere Moderne, divido la mia vita tra lo studio e la passione per la Premier e il giornalismo sportivo. Il Newcastle occupa completamente il mio cuore sperando di rivedere i Magpies degli anni d'oro.