Il lunedì della Premier, chapter 3: il Liverpool non si ferma, imprese per il Palace e il Newcastle

0
317

Un’altra fantastica giornata di Premier è passata tra risultati pronosticabili, come le vittorie di Liverpool Manchester City, e tra vere e proprie sorprese, come le vittorie in trasferta di Crystal Palace Newcastle, rispettivamente contro Manchester United Tottenham. Questo e altro nel solito appuntamento del lunedì della Premiercon il recap di tutto quello che è successo nelle partite della massima divisione inglese.

IL LIVERPOOL ABBATTE I GUNNERS, I CITIZENS TENGONO IL PASSO

Il Liverpool di Klopp non si ferma più: i Reds battono per 3-1 l’Arsenal e si assicurano la terza vittoria consecutiva, prendendosi la vetta della classifica; decisivi i gol di Matip Salah, quest’ultimo autore di una doppietta. Giornata assolutamente da dimenticare per David Luiz, autore del fallo del rigore dei Reds e di un’uscita scellerata in occasione del secondo gol dell’egiziano; inutile il gol di Lucas Torreira.

Non sbaglia nemmeno il Manchester City che si assicura i 3 punti sul campo del Bournemouth con il risultato di 3-1: partita quasi sempre nel controllo della squadra di Guardiola che così tiene il passo del Liverpool. Ad aprire le danze ci pensa El Kun Aguero, poi è il turno di Sterling servito alla perfezione da David Silva; nel recupero del primo tempo grandissimo gol di Harry Wilson, che supera con una grande punizione l’incolpevole Ederson. Nel secondo tempo ci pensa ancora il bomber argentino a chiudere il match.

 

IMPRESE DEL CRYSTAL PALACE E DEL NEWCASTLE 

Partivano sicuramente da grandi sfavorite nei rispettivi match ma, alla fine dei conti, Crystal Palace Newcastle hanno avuto la meglio sui loro avversari. Le Eagles espugnano l’Old Trafford battendo i Red Devils per 2-1: decisivo il gol di Van Aanholt al 93′, in seguito alla rete di Ayew per la compagine londinese e a quella di James per lo United; continua la sfortuna dal dischetto per il Manchester United che, dopo l’errore di Pogba contro i Wolves, sbagliano un altro rigore con Rashford.

Vittoria essenziale per il Newcastle di Steve Bruce al Tottenham Hotspur Stadium: decisivo il gol di Joelinton, acquisto record dei Magpies, servito perfettamente da Atsu in un’ottima azione di contropiede. Partita tatticamente perfetta dei bianconeri, che concedono poco e niente al Tottenham che, però, può recriminare per due rigori dubbi non concessi. Ma la prestazione degli Spurs è stata davvero pessima, sia dal punto di vista tecnico che tattico; molte cose da rivedere per Pochettino in vista del North-London Derby contro l’Arsenal. Si tratta, invece, dei primi 3 punti per il Newcastle che deve ripartire da questa grandissima vittoria.

 

 

LE ALTRE PARTITE 

Nell’anticipo del venerdì l’Aston Villa batte per 2-0 l’Everton: decisivi i gol di Wesley ed El-Ghazi che danno i primi 3 punti della stagione alla squadra di Birmingham. Prima vittoria anche per il Chelsea di Lampard contro un ottimo Norwich, battuto per 3-2 al termine di una grandissima partita: decisiva la doppietta di Tammy Abraham, che si mette alle spalle un periodo difficilissimo; grandissimo gol di Mason Mount per i Blues, mentre per i Canaries vanno a segno Cantwell Pukki, quest’ultimo al quinto gol in 3 giornate di campionato.

Vittoria esterna per il Southampton che batte per 2-0 il Brighton, così come conquista la vittoria in trasferta anche il Leicester sul difficile campo dello Sheffield United: decisivo il gol di Barnes che fissa il risultato sul 2-1. Vince, inoltre, il West Ham contro il Watford, in uno dei tanti derby londinesi: gli Hammers vincono per 3-1 grazie alla doppietta del nuovo acquisto, Sebastien Haller, e al gol di Mark Noble; si tratta della terza sconfitta per le Hornets. Infine, nell’ultima partita della domenica, arriva il pareggio per 1-1 tra Wolves Burnley.

 

Gaetano Romano

20 anni, sono nato e vivo a Napoli. Studente di Lettere Moderne, divido la mia vita tra lo studio e la passione per la Premier e il giornalismo sportivo. Il Newcastle occupa completamente il mio cuore sperando di rivedere i Magpies degli anni d'oro.