Il ritorno del figliol prodigo per il dopo Sarri

0
109

Maurizio Sarri è sempre più vicino al ritorno in Italia per sedersi sulla panchina della Juventus: l’ex tecnico del Napoli si libererà dai Blues con la Vecchia Signora che verserà nelle casse inglesi un indennizzo di 3 milioni di sterline. Dopo l’addio del tecnico italiano, la compagine londinese dovrà trovare un sostituto e avanza con forza, ormai da settimane, il nome di Frank Lampard, artefice di una stagione fantastica con il Derby County, conclusasi con la finale dei playoff di Championship persa contro l’Aston Villa.

Avvistato nei pressi di Stamford Bridge nei giorni scorsi, Lampard è un nome che piace all’opinione pubblica e al difficile ambiente del ChelseaSarebbe un vero e proprio ritorno del figliol prodigo, dove un giovane centrocampista proveniente dal West Ham è diventato grande. Lampard e il Chelsea sono stati per 13 lunghe stagioni un binomio indissolubile e al tempo stesso vincente. Come se non bastassero i tanti crediti raccolti durante la sua permanenza da calciatore, i risultati da allenatore di Frank sono sotto gli occhi di tutti.

L’unico ostacolo al ritorno di Lampard ai Blues è il proprio il Derby e, soprattutto, il patron Mel Morris: Frank ha un contratto in scadenza nel 2021 e il proprietario non se ne vuole privare, se non dietro a un cospicuo indennizzo. Una volta risolta ufficialmente la questione Sarri, il Chelsea tenterà l’assalto per far tornare il figliol prodigo. 

 

Gaetano Romano

20 anni, sono nato e vivo a Napoli. Studente di Lettere Moderne, divido la mia vita tra lo studio e la passione per la Premier e il giornalismo sportivo. Il Newcastle occupa completamente il mio cuore sperando di rivedere i Magpies degli anni d'oro.