ITALIANS IN UK – Soddisfazioni per Gabbiadini e Mannone

0
235

Italians in UK: come si saranno comportati i nostri connazionali? Torna la rubrica che vi accompagna a scoprire le prestazioni di giocatori e allenatori italiani impegnati in terra d’Albione.
Chi si sarà meritato il titolo di “connazionale di giornata”?

PREMIER LEAGUE

Antonio Conte (Chelsea): Il suo Chelsea riesce nell’impresa di far segnare – e vincere – il Palace, fino all’altro ieri a secco di gol. La Champions incombe, Conte spera di recuperare Morata per la sfida con la Roma, che si annuncia, a questo punto, più complicata del previsto.

Matteo Darmian (Man. UTD): Finalmente titolare, difende il “fortino” e porta a casa uno 0-0 da Anfield.

Angelo Ogbonna (West Ham): In panchina nel pari esterno (1-1) del West Ham con il Burnley.

Manolo Gabbiadini (Southampton): Torna titolare, e torna al gol: anzi, le reti sono due. La sua doppietta tiene a galla i Saints che chiudono sul 2-2 la sfida con il Newcastle. Bentornato Manolo!

Stefano Okaka (Watford): Il Watford vola, lui alterna panchina e tribuna, insomma, non c’è proprio spazio per lui. Stefano pensa già alla finestra di mercato di gennaio.

Davide Zappacosta (Chelsea): Entra al posto di Moses al 40′ del primo tempo, più minuti del solito per lui, anche se non può impedire la brutta figura del Chelsea sul campo del Crystal Palace.

CHAMPIONSHIP

Eros Pisano (Bristol City): Ancora alle prese con il recupero dall’infortunio occorsogli qualche settimana fa.

Vito Mannone (Reading): E’ lui il Connazionale di giornata di Italians in UK: il Reading vince la sfida più difficile con il quotato Leeds, e Vito è protagonista, mantenendo inviolata la propria porta e, soprattutto, parando un rigore nei minuti di recupero. Giornata da ricordare.

Fernando Forestieri (Shef. Wed.): Prosegue il suo recupero dall’infortunio al ginocchio, lo rivedremo in campo nel 2018.

LEAGUE ONE

Leo Fasan (Bury): Il giovane portiere pare ormai essersi conquistato il posto da titolare. Con lui a difesa della porta, il Bury conquista un’altra vittoria, e mette la testa fuori dalle zone calde della classifica. Avanti così!