ITALIANS IN UK – OK Conte e Gabbiadini, poche soddisfazioni per gli altri

0
451

Italians in UK: come si saranno comportati i nostri connazionali? Torna la rubrica che vi accompagna a scoprire le prestazioni di giocatori e allenatori italiani impegnati in terra d’Albione.
Chi si sarà meritato il titolo di “connazionale di giornata”?

PREMIER LEAGUE

Antonio Conte (Chelsea): Il Chelsea di questa stagione è lontano parente – per ora – dello schiacciasassi della scorsa. Difesa che “balla”, risultati in altalena: stavolta ne esce un 4-2 casalingo sul Watford, strappato con carattere ma con ancora molte lacune. C’è tanto lavoro da fare per mister Conte.

Matteo Darmian (Man. UTD): In panchina nel clamoroso tonfo dello United in casa dell’Huddersfield.

Angelo Ogbonna (West Ham): In panchina, non partecipa al tracollo del West Ham in casa con il Brighton.

Manolo Gabbiadini (Southampton): Pare abbia riconquistato il posto da titolare. I Saints vincono 1-0 con il WBA, con Manolo in campo per 90′. Connazionale di giornata per Italians in UK.

Stefano Okaka (Watford): Il Watford perde a Stamford Bridge, ovviamente senza Stefano: insomma, non c’è proprio spazio per lui. Testa già rivolta alla finestra di mercato di gennaio.

Davide Zappacosta (Chelsea): Entra negli ultimi 5′, la partita passa dal 2-2 al 4-2: talismano.

CHAMPIONSHIP

Eros Pisano (Bristol City): Ancora alle prese con il recupero dall’infortunio occorsogli qualche settimana fa.

Vito Mannone (Reading): Stavolta niente miracoli: il Reading perde di misura sul campo dello Sheffield United

Fernando Forestieri (Shef. Wed.): Prosegue il suo recupero dall’infortunio al ginocchio, lo rivedremo in campo nel 2018.

LEAGUE ONE

Leo Fasan (Bury): In panchina nell’1-0 subito in casa del Southend.