La favola di Tyrone Mings

Come è cambiata la vita di Mings; dal rifugio per i senzatetto alla chiamata in Nazionale di Southgate

0
200

Oggi raccontiamo una di quelle storie che nel mondo del calcio spesso si sentono, ma che dimostrano che in un mondo ormai scarno di valori ci sono ancora uomini con dei principi che non mollano mai per raggiungere i propri sogni. Oggi parliamo della favola di Tyrone Mings, dal rifugio per senzatetto alla Nazionale inglese.

Tyrone Mings nasce a Bath nella contea del Somerset il 19 marzo del 1993. Vive con la madre e le tre sorelle e fino all’età di 8 anni ha una vita normale come tutti i bambini. Tutto cambia quando la madre decide di separarsi dal compagno e la famiglia si trova costretta a vivere in un rifugio per senzatetto, al Telegraph Mings ha ammesso: “Siamo stati li dai sei ai dodici mesi, non è stato bello vivere in quella situazione e in quel posto”.

Decide di dedicarsi al calcio, ma all’inizio viene scartato perché troppo esile, poca stazza per un ragazzo che vuole fare il difensore. Gioca per 8 anni nelle giovanili del Southampton ma viene rilasciato nel 2009 perché il budget per le giovanili era stato ridotto. Nonostante ciò non demorde e decide di continuare con i provini, vince una borsa di studio calcistica e finisce allo Yate Town e poi al Chippenham Town, nella Southern League. Il calcio per lui è una grande passione ma ci sono dei costi che deve sostenere per se stesso ma anche per la famiglia, decide così di lavorare in un pub, poi impiegato da scrivania in un ufficio di consulenza su ipoteche e mutui, tutto ciò lo fa dubitare sul suo futuro calcistico.

Le cose cambiano nel 2013, quando l’ex difensore Russell Osman fa il nome del giocatore all’Ipswich Town. Dopo la cessione di Cresswell, Mings diventa titolare e inizia a conquistare un ruolo importante all’interno del club, a tal punto che l’anno seguente il Crystal Palace offre ben 3 milioni di sterline per il giocatore ancora ventenne, ma l’Ipswich punta su di lui e rifiuta l’offerta.

Grazie alla sua perseveranza arriva in Premier League, viene acquistato nel 2015 per 8 milioni di sterline dal neopromosso Bournemouth. Al debutto contro il Leicester appena entrato si rompe i legamenti del ginocchio ed è costretto a stare fuori per quasi un anno. Il giocatore torna più affamato che mai e trova il suo riscatto nel gennaio del 2019 quando viene mandato in prestito all’Aston Villa, prima in prestito, poi viene riscattato per 25 milioni di sterline.

Ad oggi è arrivata anche la convocazione in Nazionale, Southgate si fida di lui per blindare la porta inglese per le partite di qualificazione ad Euro 2020, adesso tocca a Mings impegnarsi per continuare la sua splendida favola.