La storia di Bobby Duncan, il cugino di Steve Gerrard.

0
149

Alla maggior parte delle persone il nome Bobby Duncan non dice molto, del resto Bobby è un attaccante classe 2001 con un carattere un po difficile, forse per l’età oppure forse per un temperamento difficile da gestire. Negli ultimi giorni il nome di questo ragazzo ha attirato l’attenzione dei media italiani e inglesi dopo il suo trasferimento dal Liverpool alla Fiorentina, squadra nella quale militerà nella Primavera. L’aspetto che caratterizza maggiormente questo ragazzo  non è la sua carriera  bensì la parentela che lo lega a uno dei giocatori più apprezzati e leali che il mondo del calcio abbia mai conosciuto: Steve Gerrard. La carriera di Duncan parte dall’accademia del Wigan Athletic, club nel quale rimarrà per poco tempo dopo aver saputo dell’interesse del Manchester City. Con il settore giovanile dei Citizens dimostrerà il suo talento arrivando, nel 2016, a segnare 66 gol in una stagione e una storica tripletta al Brasile con la maglia dell’Inghilterra Under 16. Al termine di questa annata però Bobby decide di trasferirsi nel club dove suo cugino ha scritto pagine di storia del calcio mondiale: il Liverpool. Il rapporto con i Reds inizia molto bene infatti il ragazzo dimostra fin da subito il suo valore terminando la stagione 20162017 con un bottino personale di 32 gol. Il rapporto con il club inizia a incrinarsi all’inizio di questa stagione dopo che il ragazzo inizia a chiedere più spazio in prima squadra, trovando però la risposta negativa del Liverpool. Bobby quindi decide di chiedere la cessione e, dopo giorni di trattative, approda nella capitale toscana per dimostrare che lui non è solo il “cugino di Gerrard“, ma è anche un ottimo giocatore.