Le tre cose che abbiamo imparato da Bournemouth – Manchester City 1-3

Partita difficile per il Manchester City che riesce comunque a portarsi a casa i tre punti; ancora polemiche per le decisioni del VAR

0
188

Tutto pronto al Vitality Stadium per il match delle 15:00, i padroni di casa del Bournemouth ospiteranno i campioni d’Inghilterra del Manchester City. I rossoneri hanno quattro punti in classifica dopo aver affrontato due delle tre neopromosse, settimana scorsa con lo Sheffield non è andata benissimo in quanto il pareggio avversario è arrivato nei minuti finali. I Citizens arrivano al match dopo il pareggio di settimana scorsa contro il Tottenham, un match che la squadra di Guardiola ha dominato non riuscendo comunque a portarsi a casa i tre punti.

Nei primi dieci minuti di partita è il City a fare la partita, Bernardo Silva riesce pure a sprecare una clamorosa occasione ma il Bournemouth si salva. Totale l’assedio dei Citizens ma riesce la difesa rossonera a contenere gli attacchi della squadra di Guardiola che finora contro il Bournemouth ha sempre vinto, sei vittorie su sei partite. Rischia tantissimo Ederson che calcola male l’uscita su Wilson, per l’arbitro però si tratta solo di un intervento scomposto che viene punito con l’ammonizione per il portiere brasiliano. Passa in vantaggio il Manchester City al 15’. Palla bassa di Zinchenko che viene svirgolata in area da De Bruyne, la palla arriva ad Aguero che stoppa e la piazza battendo Ramsdale, terzo gol in tre partite per il Kun. Involontariamente, è l’assist numero 50 per il centrocampista belga, fortunato a colpire male il pallone. Alla mezz’ora si fa male Daniels, sembra un grave infortunio al ginocchio rivedendo la dinamica dell’infortunio. Il giocatore lascia il campo in barella applaudito dallo stadio, auguriamo al 32enne esterno del Bournemouth una veloce guarigione e un pronto rientro in campo. Il Bournemouth va vicino al pareggio con Adam Smith, da un cross sulla destra Otamendi stoppa la palla arriva Smith che impatta bene ma è bravo poi Ederson a mettere in angolo. Raddoppia il City al 42’, splendida palla di David Silva per Sterling che taglia in mezzo ai centrali e segna ancora una volta, quinto gol in tre partite, splendido inizio di stagione per l’attaccante inglese. Durante i minuti di recupero accorcia le distanze il Bournemouth con Harry Wilson. Il giovane attaccante in prestito dal Liverpool segna il suo secondo gol in campionato con un calcio di punizione splendido che si infila sotto l’incrocio dei pali sul palo di Ederson, gol meraviglioso del giovane inglese.

https://twitter.com/premierleague/status/1165628369653895168

Nel secondo tempo il Bournemouth gioca meglio e nei primi minuti va più volte vicina al gol, bravi i giocatori del Citizens a sapersi difendere e ripartire. Chiede un calcio di rigore il Manchester City per un fallo in area su David Silva, l’arbitro lascia correre ma il tocco del difensore rossonero sembra netto, interviene il VAR che però conferma la decisione dell’arbitro. Strana la decisione della sala VAR perché il fallo sembra netto. Ci pensa però Aguero che sull’azione personale di David Silva anticipa tutti e segna il gol dell’1-3, City che allunga sul Bournemouth. Nel finale il City amministra il vantaggio e c’è anche spazio per Cancelo. Il Manchester City vince e si porta a 7 punti in classifica, mentre il Bournemouth resta a 4.

https://twitter.com/ManCity/status/1165639043369095170

FORMAZIONI

BOURNEMOUTH (5-4-1); Ramsdale, Smith, Mepham, Cook, Ake, Daniels; King, Lerma, Billing, Fraser; Wilson.

MANCHESTER CITY (4-3-3); Ederson, Walker, Otamendi, Laporte, Zinchenko; De Bruyne, Gundogan, D.Silva; B.Silva, Aguero, Sterling.

 

MARCATORI: 15’ Aguero (MCI), 42’ Sterling (MCI), 63’ Aguero (MCI); 47’pt. Wilson (BOU)

IL MIGLIORE: Aguero. Se settimana scorsa era uno dei peggiori, oggi fa vedere le sue qualità Rapace d’area che sa sfruttare al meglio le occasioni e tanta qualità, grande partita del Kun.

IL PEGGIORE: /

 

LE TRE COSE CHE ABBIAMO IMPARATO DA BOURNEMOUTH-MANCHESTER CITY

  • Il VAR sembra avercela con il Manchester City. Rigore netto non dato ai Citizens per fallo su Silva, ancora una volta da rivedere la sala VAR.
  • Harry Wilson. Che giocatore ha in mano il Liverpool. Dopo vari prestiti in giro per l’Inghilterra, l’attaccante inglese sta trovando la sua dimensione nel Bournemouth, due gol in tre partite per un giovane talento che oggi ci ha regalato un gol di rara bellezza.
  • Anche quest’anno la difesa del Bournemouth è spesso disattenta, nonostante i 5 uomini dietro l’inserimento di Sterling e il secondo gol di Aguero sono arrivati a causa di scarsa copertura.