Le tre cose che abbiamo imparato da Galles 2-1 Azerbaijan

0
156

Partita molto interessante quella che va in scena al Cardiff City Stadium, a Cardiff, capitale del Galles. I padroni di casa affrontano l’Azerbaijan in una partita fondamentale nella loro rincorsa alla qualificazione per gli Europei del prossimo anno. La classifica è molto aperta con Galles, Croazia, Slovacchia e Ungheria tutte in corsa per un posto al sole. Più attardati gli azeri, ancora a 0 punti dopo tre partite.

Nel primo tempo la partita è contratta ma il Galles è abbastanza presente nella metà campo azera. Poi l’incredibile: un pallone alto e vagante finisce nell’area ospite e Pashaev ha tutto il tempo per prendere qualsiasi decisione. Fa il patatrac: non si intende col portiere e dà indietro un pallone di testa verso l’estremo difensore, che si trovava fuori dai pali per prendere il pallone. Risultato Galles in vantaggio. Il resto del tempo è sulla falsariga dell’inizio, e il risultato rimane invariato.

Nel secondo tempo Hennessey ha un momento di vuoto, fa un errore e consente a Emreli di depositare il pallone in rete. 1-1 e manca mezz’ora! Il Galles si riversa nella metà campo ospite: James e Roberts hanno due occasioni interessanti ma non riescono ad essere concreti. A cinque dalla fine un rimpallo fa prendere una strana traiettoria al pallone. Gareth Bale è un rapace in area e di testa mette in rete il 2-1 che dà il nuovo vantaggio agli uomini in rosso. Che è anche il risultato finale: il Galles vince una partita sofferta e si porta a 6 punti nel girone, -3 da Ungheria e Croazia prime!

Formazioni in campo

Galles (4-2-3-1): W Hennessey; C Roberts, J Rodon, C Mepham, N Taylor (dal 80′ B Davies); J Allen, E Ampadu (dal 75′ S Vokes); D James, T Lawrence, H Wilson (dal 63′ J Williams); G Bale [C]. All: R Giggs.

Sostituti non entrati: A Davies, C Gunter, A Lawrence, T Lockyer, K Moore, J Morrell, M Smith, W Vaulks, D Ward.

Azerbaijan (4-2-3-1): S Agayev; P Pashaev, M Medvedev [C], B Mustafazada, A Krivotsyuk; Richard (dal 69′ R Eyubov), Q Qarayev; M Emreli, D Nazarov (dal 86′ A Ramazanov), S Rahimov (dal 73′ T Khalizada); R Sheydaev. All: N Jurcevic.

Sostituti non entrati: A Abdullayev, E Balayev, O Buludov, R Dadashov, R Dadashov, D Huseynov, S Makhammadaliev, E Makhmudov.

Marcatori: 26′ Pashaev autogol (GAL), 85′ Bale (GAL); 59′ Emreli (AZE).

Migliore: Bale.

Peggiore: Pashaev e Agayev.

Le tre cose che abbiamo imparato da questa partita

  • I due azeri non possono fare un errore del genere a questi livelli. Un autogol incredibile da comiche del calcio che fa capire come già a questi livelli gli azeri facciano molta fatica.
  • Il Galles ha ancora tanto lavoro da fare. Le individualità ci sono ma il gioco è poco legato, sebbene davanti Lawrence e Wilson siano molto vispi. Si può ben sperare.
  • Il girone è molto aperto. Anche la Croazia al momento non svetta sulle altre e tutto ciò a vantaggio dello spettacolo. Ne vedremo delle belle.

Daniele Calamia

Daniele, 22 anni. Palermitano, studente di Economia.
"2.5.15, ultimo gol di StevieG ad Anfield, io c'ero!".