L’eliminazione dalla Carabao Cup dopo l’impresa di Londra

0
203

Giorni frenetici in casa Newcastle dopo l’incredibile vittoria contro il Tottenham e l’eliminazione dalla Carabao Cup per mano del Leicester. Quest’ultima sconfitta però non spazza via l’ottimismo dopo l’impresa di domenica; i bianconeri, però, devono fare i conti con i tanti infortuni, tra cui quello di un perno essenziale della rosa. Questo e tanto altro nel solito appuntamento con il Magpies Corner.

CAPOLAVORO TATTICO IN QUEL DI LONDRA 

Gli Spurs sembravano un ostacolo insormontabile per i Magpies che, prima della partita contro i londinesi, erano a quota zero punti e venivano da una pesante sconfitta contro il Norwich. Ma il calcio inglese ci fa innamorare, sia per la sua spettacolarità che per le sue sorprese: la partita al Tottenham Hotspur Stadium non ha fatto eccezione e alla fine è arrivata una vittoria fondamentale per il Newcastle per 1-0, grazie al gol decisivo di Joelinton.

I bianconeri hanno preparato la partita alla perfezione, mettendo in campo una grande prova tattica; pochissime occasioni concesse ai londinesi che sono parsi molto sterili in fase offensiva e grande prova di personalità per i giocatori di Bruce. Grandissima prova dei difensori bianconeri, soprattutto di Paul Dummett che non a caso ha vinto il premio come man of the match. L’allenatore inglese può essere contento della prestazione dei suoi giocatori e, soprattutto, dei primi 3 punti di una stagione molto difficile.

 

I MAGPIES SI ARRENDONO ALLA LOTTERIA DEI RIGORI

In settimana andava in scena anche la Carabao Cup con i Magpies impegnati contro un avversario difficile come il Leicester che, alla fine, ha prevalso ai calci di rigore dopo il risultato di 1-1 ai tempi supplementari. Tanti cambi di formazione per Bruce, anche a causa dei tanti problemi fisici per i suoi giocatori; al St. James’ Park è andata in scena una formazione ampiamente rimaneggiata che però ha tenuto bene contro un avversario nettamente superiore sulla carta. Al gol di Maddison per gli ospiti ha risposto quello dell’attaccante giapponese, Yoshinori Muto; rimane la delusione per l’eliminazione dalla coppa nazionale, da anni ormai un miraggio per la squadra del nord-est d’Oltremanica.

 

AL ST. JAMES’ PARK ARRIVANO LE HORNETS

Il prossimo impegno di campionato sarà fondamentale per i bianconeri che ospiteranno il Watford, ancora a 0 punti dopo le prime 3 giornate; quasi uno scontro diretto per la salvezza tra due squadre che cercheranno fino alla fine di rimanere in Premier. Il fattore case deve essere fondamentale per il Newcastle che dovrà essere bravo a sfruttare il periodo no della compagine londinese; il match è in programma alle ore 16 nella giornata di sabato.

 

INFORTUNI

Brutte notizie sul fronte infortuni per il Newcastle: infatti Matt Ritchie dovrà restare fuori almeno due mesi per un infortunio alla caviglia. Ecco le parole del tecnico inglese sulle condizioni della sua squadra: “L’infortunio di Matt non è una buona notizia; pensiamo che dovrà restare fuori per almeno due mesi. Per fortuna non sono 6 mesi, ma è comunque abbastanza. Ho un dubbio su Emile Kraft e anche su Jetro (Willems). Almiròn ha dei problemi, mentre Joelinton dovrebbe farcela. Saint-Maximin starà bene tra 3 o 5 settimane”. 

 

Gaetano Romano

20 anni, sono nato e vivo a Napoli. Studente di Lettere Moderne, divido la mia vita tra lo studio e la passione per la Premier e il giornalismo sportivo. Il Newcastle occupa completamente il mio cuore sperando di rivedere i Magpies degli anni d'oro.