MANCHESTER CITY – Sterling ottiene un ritocco dell’ingaggio

Secondo il tabloid Mirror il Manchester City vorrebbe premiare l’ottimo inizio di stagione di Raheem Sterling con un’ulteriore ritocco dell’ingaggio.

Il talento nato a Kingston e naturalizzato inglese, 23 anni il prossimo 8 dicembre, sta vivendo forse il periodo migliore della sua carriera con un avvio molto importante anche sotto il punto di vista realizzativo, con 10 gol in 15 presenze tra Premier League e Champions League, trovando finalmente una dimensione internazionale sotto la guida di Pep Guardiola, con i media che parlano ora solo del rendimento in campo del talento Citizens e non più delle sue bizze fuori dal campo. Un rendimento che il CEO Ferran Soriano e il DS Tixiki Begiristain starebbero pensando di premiare con un ritocco dell’ingaggio passando dalle attuali 180.000 sterline a settimane a circa 220.000 steline lo stipendio del numero 7 del City. Il giovane calciatore è a metà del suo contratto quinquennale firmato nel 2015 con i Citizens che lo acquistarono per 62 milioni di euro dal Liverpool, rendendolo il giocatore inglese più pagato nella storia della Premier League.

Cifre pazzesche per un giocatore che solo pochi mesi fa aveva la valigia pronta per lasciare l’Etihad, mentre oggi grazie alla cura Guardiola sta conquistando i tifosi a suon di gol e grandi giocate con l’intenzione di collaborare alla vittoria di trofei importanti per il Manchester City in questa stagione.

Sejon Veshaj

Sejon Veshaj

Laureando in Lingue e Letterature, amante dello Sport e dei personaggi che l'hanno elevato ad Arte (da Federer a Rossi, da Del Piero a Schumacher). Passione infinita per il Newcastle Utd e tutto ciò che implica essere un Geordie a 360°!
Sejon Veshaj