MANCHESTER UNITED-ARSENAL 2-2: pagelle e tabellino del match

0
90

Ecco le pagelle e il tabellino del match tra Manchester United Arsenal, match valido per la quindicesima giornata, conclusosi sul risultato di 2-2. La grande rivalità tra le due squadre ha contribuito a un match giocato sul filo della tensione, con molti interventi al limite e con un gioco che non ne ha beneficiato. Ad aprire il match ci ha pensato il gol di Mustafi che devo però ringraziare de Gea, colpevole di non essere riuscito a trattenere un pallone tutto sommato semplice. Il pareggio dei Red Devils arriva 4 minuti dopo, al 30′, grazie al sesto gol stagione di Martial. Nel secondo tempo è la compagine londinese ad andare più vicina alla vittoria, impeditagli da due parate fondamentali di de Gea che si rifà dell’errore iniziale. Il portiere spagnolo nulla può sul momentaneo 2-1 dei Gunners, che viene fuori da un pasticcio difensivo di Rojo che prima si fa togliere il pallone e poi con un intervento goffo fa carambolare la palla su Lacazette. La risposta dei Red Devils arriva subito con Lingard, bravo ad approfittare dell’errore di lettura di Kolasinac. Pareggio tutto sommato giusto tra le due squadre: è stata una partita giocata più sui nervi che sulla tecnica, una partita caratterizzata da sprazzi estemporanei di talento individuale.


MANCHESTER UNITED-ARSENAL 2-2 (Mustafi 26′ Martial 30′, Lacazette 68′, Lingard 69′) 

AMMONITI: Rojo (M), Lingard (M), Matic (M), Mustafi (A), Bellerin (A), Torreira (A)

ESPULSI: /

 

PAGELLE MANCHESTER UNITED-ARSENAL 2-2 

I RED DEVILS

MANCHESTER UNITED (3-4-2-1) – De Gea 5, Bailly 5.5, Smalling 5, Rojo 4.5 (Fellaini 5 72′), Dalot 5, Herrera 6, Matic 6.5, Darmian 6.5, Lingard 6.5 (Pogba S.V. 75′), Martial 6 (Lukaku 5 63′), Rashford 6.5

LA SQUADRA – 5.5, i Red Devils non danno la migliore dimostrazione oggi, né dal punto di vista difensivo né da quello offensivo: gli errori difensivi sono evidenti, come quello di Rojo, mentre dal punto di vista offensivo sono da evidenziare solo le giocate estemporanee di un Rashford in palla.

IL MIGLIORE – MATIC 6.5, il centrocampista serbo dà ordine alla compagine di Mourinho, risultando cruciale sia nella fase di impostazione che in quella di rottura.

IL PEGGIORE – ROJO 4.5, il difensore argentino è l’artefice principale del gol di Lacazette e nel complesso non riesce a dare garanzie ai suoi compagni.

 

I GUNNERS

ARSENAL (3-4-2-1) – Leno 5.5, Holding 5.5 (Lichtsteiner 6 36′), Mustafi 6.5, Sokratis 6.5, Kolasinac 4.5, Guendouzi 7, Torreira 6, Bellerin 5.5, Iwobi 5 (Lacazette 6 65′), Ramsey 6 (Mkhitaryan 6 46′), Aubameyang 6

LA SQUADRA – 6, i Gunners non riescono a esprimere appieno il loro gioco, spesso imbrigliati nel pressing asfissiante e molto fisico da parte dei giocatori di Mourinho.

IL MIGLIORE – GUENDOUZI 7, il centrocampista francese, nonostante la giovane età, gioca da veterano in mezzo al campo. Prende tantissimi falli e gestisce la palla con una grande intelligenza tattica.

IL PEGGIORE – KOLASINAC 4.5, sul suo voto pesa tantissimo l’errore difensivo e il malinteso con Leno che portano al definitivo 2-2 dei Red Devils.

Gaetano Romano

20 anni, sono nato e vivo a Napoli. Studente di Lettere Moderne, divido la mia vita tra lo studio e la passione per la Premier e il giornalismo sportivo. Il Newcastle occupa completamente il mio cuore sperando di rivedere i Magpies degli anni d'oro.