MANCHESTER UNITED-BARCELLONA 0-1 pagelle e tabellino: un Barcellona non bello si impone di misura, si deciderà tutto al Camp Nou

0
147

MANCHESTER UNITED – BARCELLONA 0-1

Questa sera all’Old Trafford, va in scena uno scontro tra titani. Manchester United e Barcellona si sfidano in una partita per palati fini; la squadra di Ole Gunnar Solskjaer ha eliminato il Psg agli ottavi, con una storica rimonta al Parco dei Principi, mentre il Barca di Messi si è sbarazzato del Lione con il solito risultato tennistico, 5-1 al Camp Nou. Lo United, attualmente al sesto posto in Premier League, sta producendo il massimo sforzo per non perdere il treno per la zona Champions, invece il Barca è saldamente al comando della Liga spagnola, con 11 punti di vantaggio, sull’Atletico Madrid secondo in classifica.

L’atmosfera incredibile del Theatre of Dreams, è la cornice adatta per una serata del genere. L’arbitro, il signor Gianluca Rocchi  fischia il calcio d’inizio.

La partita inizia col Barca che prova subito a imporre il solito tiki taka. Lo United sembra giocarsela alla pari, ma al minuto 12 l’incontro si sblocca: Messi aggancia un pallone delizioso in area, si gira e mette sul secondo palo, Suarez da pochi passi colpisce di testa, la palla complice una deviazione fortuita di Shaw finisce in fondo al sacco. Dopo un rapido consulto al VAR, l’arbitro assegna il gol. Barca in vantaggio! Al 20′ lo United risponde con Rashford ma il suo tiro da fuori finisce alto. Al 25′ è il turno di Pogba, che mette dentro una palla per Lukaku, il belga non ci arriva, lo United è in partita! Al 29′ ancora i Red Devils pericolosi: McTominay entra in area dalla sinistra e prima di andare al tiro vine contrastato da un difensore. Al 36′ il Barca però sfiora il raddoppio: Messi protegge un pallone con mestiere, Coutinho arriva dalle retrovie e di prima calcia con potenza, De Gea compie un miracolo e di piede salva i suoi dal tracollo. Partita bellissima con continui capovolgimenti, al 40′ Dalot fallisce una clamorosa occasione di testa su cross dal fondo, altra occasione sciupata dallo United. Al minuto 44′ Coutinho mette in mostra tutto il suo talento, con un colpo di tacco ali limite dell’area che libera Suarez, che però calcia a lato. Il primo tempo finisce col Barca in vantaggio, ma la partita rimane aperta. Nella ripresa squadra di casa intraprendente, infatti al minuto 51 Rashford ci prova al volo da centro area, ma il suo tiro è impreciso, il pubblico dell’Old Trafford è incontenibile. McTominay, il giovane centrocampista scozzese, naturalizzato inglese ha preso in mano la mediana dello United e tiene in costante e apprensione Rakitic. I padroni di cada hanno il dominio del campo ma non riescono a pungere, servirebbe un’invenzione del singolo. L’invenzione arriva però dalla parte opposta, con i blaugrana oggi in maglia gialla: Suarez si incunea nelle maglie della difesa avversaria, come un ago nella cruna, ma calcia fuori cercando il primo palo. Ernesto Valverde, per il Barca, butta nella mischia Vidal e Sergi Roberto, per lo United entra Martial esce Lukaku. Barca che con intelligenza prova a gestire gli ultimi 10 minuti, ma McTominay, sempre lui, non sembra d’accordo e al  minuto 83 serve una palla in profondità, col contagiri, ma Martial viene anticipato per un soffio da un monumentale Piquè. Il match si trascina verso il triplice fischio con poche emozioni. Al ritorno Red Devils chiamati alla grande impresa, difficile ma non impossibile, Barca che esce vincitore ma al Camp Nou nulla è scontato.

MARCATORI: Shaw 12′(aut) 

AMMONITI: Busquets 17′, Shaw 19′ , Vidal 70′, Lingard 76′, Smalling 85′

ESPULSI: /

PAGELLE MAN UNITED 3-5-2 

De Gea 6,5, Smalling 6, Shaw 5,5, Lindelof 6, Dalot 6,5(Lingard 6 73′), Pogba 6, Fred 6, McTominay 6,5, Young 6, Lukaku 6(Martial 6 68′), Rashford 6(Pereira s.v 84′)

SQUADRA 6 Nel primo tempo non subisce il tiki taka del Barca, però non gira Pogba e il centrocampo verticalizza poco, De Gea con un grande intervento su Coutinho evita il peggio. Nella ripresa la squadra spinge e ceca il pareggio, anche se non crea occasioni nitide, ha il gran merito di non far giocare il barca, impresa non impossibile al Camp Nou.

IL MIGLIORE  McTominay 7  Il giovanissimo il giovane centrocampista scozzese, naturalizzato inglese ha preso in mano la mediana dello United e tiene in costante e ha tenuto in costante apprensione Rakitic, annullandolo. Prestazione di grande intensità e personalità da giocatore consumato

IL PEGGIORE Shaw 5,5  Un ammonizione e un’autorete, uniti ad una prestazione sottotono, Luke oggi non ha offerto una gran prestazione ma ci sarà tempo per rifarsi.

 

PAGELLE BARCA 4-3-3

Ter Stegen 6, Alba 6,5, Lenglet 6, Piquè 6, Semedo 6, Arthur 6(Sergi Roberto 6 66′),Busquets 6,5,(Alenà s.v. 65′) Rakitic 5,5, Coutinho 6,5(Vidal 6 65′), Suarez 6, Messi 6

SQUADRA 6,5 Nel primo tempo non riesce a imporre il solito possesso palla ma va a riposo in vantaggio e quindi merita gli elogi del caso. Nella ripresa cerca di contenere lo United e non crea praticamente nulla, vincere a Manchester resta comunque un’impresa.

IL  MIGLIORE  Busquets 6,5 Gioca una partita intelligente, passaggi precisi e gioo fluido. In una serata in cui manca Rakitic è lui il cervello del centrocampo blaugrana.

IL PEGGIORE  Rakitic 5,5   Oggi fa il compitino, completamente annullato da McTominay, gioca pochi palloni.