NEWCASTLE-HUDDERSFIELD 2-0, pagelle e tabellino: dominio assoluto dei Magpies

0
226
tabellino tottenham southampton

Era una partita fondamentale in chiave salvezza e il Newcastle non ha sbagliato approccio: un 2-0 netto quello rifilato al fanalino di coda della Premier League. Risultato quasi mai in discussione nel corso del match, con la squadra di Benitez che ha dominato per buona parte del tempo; tantissime occasioni per i bianconeri e solo la bravura di Lossl ha impedito un risultato molto più ampio per i padroni di casa. Dopo un primo tempo di assoluto dominio per i Magpies il primo tempo si chiude sullo 0-0; nel secondo tempo, però, esce meglio il Newcastle, forte anche della superiorità numerica dal 20′, che chiude la pratica in 5 minuti: al 47′ il gol di Rondòn su assist di Hayden dopo un’azione molto ben manovrata e poi al 52′ il gol di Perez.

Vittoria fondamentale per i padroni di casa che salgono a 28 punti, mentre si complica ancor di più la situazione dell’Huddersfield, ultimo in classifica con solo 11 punti. C’era tanta attesa per il debutto di Miguel Almiron e il talento paraguaiano di certo non ha deluso: sempre nel vivo dell’azione, artefice di moltissime occasioni, tra cui un palo con un pallonetto da artista; all’81’ meritata standing ovation per lui, già entrato nel cuore della Toon Army.

NEWCASTLE-HUDDERSFIELD 2-0 (Rondòn 47′, Perez 52′)

AMMONITI: Yedlin (N), Ritchie (N)

ESPULSI: T. Smith (H)

 

PAGELLE DEL MATCH 

I MAGPIES

NEWCASTLE (5-4-1) – Dubravka 6, Yedlin 6.5, Schar 6, Lascelles 6.5, Lejeune 7, Ritchie 5.5 (Kenedy 6 dal 68′), Perez 7, Hayden 7, Longstaff 7.5, Almiron 7 (Atsu s.v. dall’81’), Rondòn 7.5 (Joselu s.v. dall’84’)

LA SQUADRA – 8, prestazione super dei Magpies con un dominio assoluto per tutto il match. Tantissime le occasioni da rete per i bianconeri e solo il Lossl gli ha impedito un risultato più ampio. Dal punto di vista tattico partita perfetta, con una prestazione superlativa di difensori e centrocampisti.

IL MIGLIORE – LONGSTAFF 7.5, nell’ottima prestazione di tutta la squadra Sean Longstaff brilla per la sua intelligenza tattica e per la sua maturità. Il prodotto del vivaio ha preso ormai le redini del centrocampo e gioca da veterano. Per lui anche uno sfortunato incrocio dei pali con un grande tiro dalla distanza.

IL PEGGIORE – RITCHIE 5.5, lo scozzese non è sempre lucido nell’ultimo passaggio e sbaglia alcuni palloni che potevano essere gestiti meglio.

 

I TERRIERS

HUDDERSFIELD (4-3-3) – Lossl 7, Lowe 5, Schindler 5.5, Jorgensen 5.5, Smith 4, Mooy 5, Hogg 5, Bacuna 5.5 (Billing 6 dal 69′), Puncheon 5 (Hadergjonaj 5.5 dal 24′), Depoitre 5 (Mounie s.v. dal 77′), Kachunga 6

LA SQUADRA – 5, i Terriers sono completamente annichiliti dagli avversari, dal punto di vista del gioco e delle occasioni. Nessun tiro di un certo pericolo verso la porta di Dubravka, spettatore non pagante del match. Un completo disastro la prestazione del fanalino di coda della classifica.

IL MIGLIORE – LOSSL 7, il portiere degli ospiti evita un passivo molto più pesante per la sua squadra con delle grandissime parate, in particolare quelle su Almiron Perez.

IL PEGGIORE – SMITH 4, il capitano dei Terriers si fa espellere al 22′ per un fallo orribile e lascia la sua squadra in 10 uomini per larga parte del match.

Gaetano Romano

20 anni, sono nato e vivo a Napoli. Studente di Lettere Moderne, divido la mia vita tra lo studio e la passione per la Premier e il giornalismo sportivo. Il Newcastle occupa completamente il mio cuore sperando di rivedere i Magpies degli anni d'oro.