Non bastano 90 minuti più i supplementari, dopo lo 0-0 l’Inghilterra batte la Svizzera ai calci di rigore, decisivo Pickford

0
161

Nella gara valevole per il terzo e quarto posto della Nations League si affrontano Svizzera e Inghilterra allo Estadio D Afonso Henriques di Guimaraes.
La Svizzera si schiera col classico 4-4-2 mentre gli inglesi si affidano al 4-3-3 con Alli e Sterling a sostegno di Harry Kane. Le due squadra sono apparse un po’ bloccate e non sono riuscite a creare grandissime occasioni. Da segnalare la traversa iniziale di Kane, una delle poche emozioni del primo tempo. Il centrocampo della squadra di Southgate molto lento, l’attacco svizzero ha provato a impensierire la difesa avversaria che ha retto bene l’urto avversario. La ripresa scorre sulla falsa riga della prima frazione, a cinque minuti dalla fine l’Inghilterra sblocca il punteggio con Wilson ma la Var annulla tutto. Dopo i 90 minuti la finalina termina sullo 0-0.
Ai tempi supplementari il risultato rimane inchiodato sullo 0-0, nonostante gli ingressi di Sancho per l’Inghilterra e Okafor per la Svizzera, per risolverà si va ai calci di rigore.
Dal dischetto nessuno sbaglia, compreso Pickford, infatti il portiere inglese trasforma il quinto rigore per i suoi, per poi andare a parare il primo rigore di Drmic a oltranza per gli svizzeri.

L’Inghiterra vince ai calci di rigore 6-5 e si aggiudica la terza piazza della Nations League.