Chelsea-Crystal Palace 3-1, pagelle e tabellino: risveglio Morata, Barkley a vuoto. Bocciato Tomkins

0
129

Di seguito tabellino e pagelle dell’incontro ChelseaCrystal Palace, valido per l’undicesima giornata del massimo campionato inglese,conclusosi con la vittoria per tre reti ad uno dei padroni di casa.

Chiaro sin dal principio l’indirizzo che la gara avrebbe assunto con un Chelsea impossessatosi della trequarti avversaria con uno sterile possesso palla, privo o quasi di tiri in porta; le Eagles, difatti, rischiano ben poco nella prima mezz’ora avendo sporadicamente anche la possibilità di impensierire la difesa dei londinesi; molte le azioni sprecate dalla squadra londinese a causa dell’egoismo di Zaha.

Il Chelsea trova il vantaggio poco dopo con Morata abile a girare in rete il cross di un caparbio Pedro: il vantaggio permette al Chelsea un palleggio piu’ deciso e un controllo più autoritario del match. Una combinazione veloce McArthur-Townsend permette a quest’ultimo di trafiggere un incolpevole Arrizabalaga approfittando di un non perfetto posizionamento di David Luiz; dopo la rete del pareggio il Chelsea perde il filo della matassa e il Palace,inaspettatamente, entra per la prima volta davvero nel match ma la fortuna del Chelsea è quello di far entrare un folletto belga col numero dieci, Eden Hazard, che dopo due minuti dal suo ingresso batte un calcio di punizione che, grazie alla gentile collaborazione di Tomkins, giunge a Morata abilissimo a tramutarlo in rete con un fendente sul lato opposto. Il vantaggio meritato del Chelsea annichilisce il Palace che da quel momento esce definitivamente dal match, come dimostra la scarsa opposizione alla terza rete dei padroni di casa pregevole comunque nella azione tutta iberica tra Alonso e Pedro. Gli ultimi minuti sono solo un palleggio continuato dei padroni di casa che si divertono a cercarsi con continui fraseggi, manifesti di ciò che da quelle parti chiamano “Sarriball”. Undicesima partita senza sconfitta in campionato per il Chelsea e secondo posto in coabitazione con il Liverpool; quinta sconfitta nelle ultime sei per le Eagles e classifica che comincia ad essere pericolosa.

CHELSEA-CRYSTAL PALACE 3-1 (Morata 32′, 65′, Pedro 70′, Towsend 53′)

AMMONITI: Milivojevic

ESPULSI: /

PAGELLE CHELSEA-CRYSTAL PALACE 3-1: i Blues

CHELSEA (4-3-3) – Arrizabalaga 6, Azpilicueta 6, Rudiger 6,5, David Luiz 5.5, Alonso 6, Kante 6.5, Jorginho 6 (Fabregas s.v. 80′), Barkley 5 (Kovacic 64′), Pedro 7, Morata 7, Willian 6 (Hazard 6.5 64′)

IL MIGLIORE – MORATA 7,Il voto sarebbe stato più alto se all’ultimo minuto non si fosse divorato un gol con un goffo tentativo di pallonetto, ma per il resto per la prima volta o quasi da quando è a Londra dimostra grinta voglia di fare e soprattutto cattiveria sotto porta che è quello che si chiede ad ogni attaccante.

IL PEGGIORE – BARKLEY 5, Un passo indietro per il centrocampista inglese rinato sotto la gestione Sarri, sbaglia una infinità di palloni e sembra sin dal principio non in giornata.  Dopo tante prove positiva una più opaca ci può stare.
PAGELLE CHELSEA-CRYSTAL PALACE 3-1: i The Eagles
CRYSTAL PALACE (4-4-2) – Hennesey 6, Bissaka 5,5, Tomkins 4,5, Sakho 5, Van Aanholt 6, McArthur 6, Kouyate 5, Milivojevic 5,5, Mayer 5, Townsend 6, Zaha 5,5.

IL MIGLIORE – TOWNSEN 6, La rete gli vale da sola la sufficienza per abilità nel capitalizzare l’unica palla decente presentatagli e per averlo fatto con il piede destro.
IL PEGGIORE – TOMKINS 4,5, Il mancato intervento sulla rete del 2-1 ingrigisce una prestazione già fino a quel momento da rivedere.