FA CUP – PAGELLE WIGAN – SOUTHAMPTON 0-2: i voti dei protagonisti

0
103
tabellino crystal palace watford 2 1

Ecco le pagelle dei quarti di finale di Fa Cup tra Wigan e Southampton che si sono conclusi con il risultato di 0-2 per i Saints al termine di una gara molto intensa da parte del Wigan, giocata a tratti malissimo dagli uomini di Hughes che hanno avuto comunque la meglio grazie alla maggiore esperienza e tecnica.

tabellino crystal palace watford 2 1

PAGELLE WIGAN – SOUTHAMPTON  : i Latics

WIGAN (4-2-3-1) Walton 7, Byrne 5.5 (Hunt s.v. 80′), Dunkley 5.5, Burn 5, Elder 5.5, Morsy 6, Roberts 5.5 (Colclough 5.5 66′), Massey 6 (Powell 6 66′), Power 6, Jacobs 5, Grigg 5

LA SQUADRA – 6.5 – I Latics giocano benissimo nel primo tempo e sostanzialmente fino al vantaggio di Hojbjerg avevano in mano la partita. Probabilmente è mancata un pò di esperienza e qualche lampo di tecnica dei suoi uomini migliori. Nonostante tutto un cammino incredibile in questa magica competizione per la squadra di Cook.

IL MIGLIORE – WALTON 7 – Parata formidabile sul calcio di rigore di Gabbiadini e in precedenza decisivo su un tentativo dello stesso attaccante italiano.

IL PEGGIORE – JACOBS 5 – Ci si aspettava di più da uno dei giocatori più tecnici dei Latics: partita anonima per l’esterno che non riesce quasi mai a rendersi pericoloso per la difesa dei Saints.

 

PAGELLE WIGAN – SOUTHAMPTON  : i Saints

SOUTHAMPTON (4-4-2) McCarthy 6, Cédric 7, Stephens 6, Hoedt 6.5, Bertrand 6, Højbjerg 6.5, Lemina 6, Tadić 5, Boufal 5.5 (Redmond 6.5 65′), Carrillo 4.5 (Long s.v. 81′), Gabbiadini 4 (Romeu s.v. 87′)

LA SQUADRA – 6 – I Saints soffrono per tutto il primo tempo e fino al gol di Hojbjerg erano in netta difficoltà fisica e di gioco; dopo il gol gli uomini di Hughes si liberano di un pò di paura e finalmente fanno vedere la loro superiorità tecnica.

IL MIGLIORE – CEDRIC 7 – Autentico motorino, corre tantissimo, utile sia in fase difensiva dove non è quasi mai superato dai suoi avversario, sia in fase offensiva con le sue numerose sovrapposizioni. Al 90+1′ trova anche il gol personale, premio meritato per una grandissima prestazione.

IL PEGGIORE – GABBIADINI 4 – Giornata negativa per l’attaccante italiano che sbaglia un’occasione limpida davanti al portiere e spreca il calcio di rigore. A tratti assente dal gioco della sua squadra, ci si aspettava molto di più da uno con la sua tecnica.