Perfetti ma non troppo

Benvenuti nell'appuntamento settimanale con il Citizens Corner, ogni lunedì sera per trattare le vicende che riguardano il Manchester City

0
143

Buonasera e bentornati per la prima volta in questa stagione nel Citizens Corner, l’angolo dedicato al Manchester City e a tutto ciò che riguarda il mondo dei Citizens. Quest’anno l’appuntamento settimanale viene spostato al lunedì sera e come sempre tratteremo tutto ciò che gira attorno alla squadra di Pep Guardiola.

PARTITA ESEMPLARE

Partiamo dalla partita di sabato giocata contro il Tottenham. Gli uomini di Pep Guardiola hanno dominato in lungo e in largo la partita, riuscendo a imporsi sul campo con il possesso palla seguito da uno stile di gioco ben impostato e veloce. Il gioco di Guardiola è prettamente offensivo e tende a portare molti uomini sul lato palla con l’obiettivo di limitare il possesso della squadra avversaria, quando il pressing riesce gli avversari perdono palla o sbagliano l’impostazione di gioco. Ma c’è una conseguenza, ed è quella che si può perfettamente evincer nel gol del pareggio di Lamela: il lato opposto rimane totalmente scoperto favorendo il contropiede avversario e quando la palla è tra i piedi di un ottimo giocatore come l’argentino l’azione pericolosa è più che scontata. Tralasciando la bravura di Erik, nell’azione che ha portato al gol avversario, Laporte e Ederson non sono stati impeccabili; il primo esce in ritardo sul giocatore avversario mentre il portiere brasiliano è visibilmente fuori posizione. Si riesce a fare ancora peggio durante il secondo gol, Lucas Moura viene messo in campo da Pochettino per dare un po’ di vitalità al reparto offensivo degli Spurs, ma il brasiliano si supera e segna appena venti secondi dopo essere entrato, anticipando tutti con uno splendido stacco riesce a impattare bene la palla e a battere di testa Ederson. Il gol di testa non è di certo tra le caratteristiche principali del brasiliano, ma la difesa, e principalmente Walker, si dimenticano dell’esterno del Tottenham davvero bravo a segnare un gol di tale difficoltà.

ANCORA IL VAR

Ebbene si, ancora una volta, sempre contro il Tottenham, a farla da padrone è il VAR. Nel primo tempo sembra esserci fallo di Lamela su Rodri, si può ben vedere come il giocatore argentino atterri il centrocampista del City, ma ne l’arbitro ne il VAR intervengono. La beffa finale per i Citizens però arriva nel finale, come lo scorso aprile. Dagli sviluppi di un calcio d’angolo la palla arriva a Gabriel Jesus che si crea lo spazio, calcia e batte Lloris. Lo stadio esplode di gioia ma l’arbitro, dopo il richiamo del VAR, annulla il gol. Prima che la palla arrivi all’attaccante brasiliano, Laporte indirizza la palla verso il suo compagno di squadra con il braccio. L’azione è controversa, alcuni sono dell’opinione di lasciar giocare perché la palla scivola sul braccio e viene indirizzata di testa dal difensore spagnolo, altri invece vedono che la palla è toccata nettamente dal braccio e considerano giusta la decisione dell’arbitro. Fatto sta che VAR o meno, i Citizens hanno avuto più volte la possibilità di chiudere la partita senza arrivare al forcing finale, ma questo è il calcio e a noi piace così.

QUESTIONE AGUERO

Il Kun non ha giocato una delle sue migliori partite, nonostante ciò l’attaccante argentino è stato bravissimo nell’azione che lo ha portato al gol. La partita dell’argentino, come già detto, lo ha visto poco presente in campo, poco incisivo e cattivo, e per questo Guardiola lo ha sostituito mandando in campo Gabriel Jesus. Il Kun non ha reagito bene, le telecamere hanno mostrato uno scontro, soprattutto di sguardi, tra il giocatore e Pep. Tutto è rientrato dopo il gol, poi annullato, di G.Jesus con un abbraccio e il chiarimento tra i due. Una scena che non è passata inosservata, un brutto gesto quello del Kun ma comprensibile per la foga e l’adrenalina del momento, almeno il “gol” di Jesus non ha portato la vittoria ma la serenità tra i due.

https://twitter.com/SkySport/status/1163019701867438081

PROSSIMO MATCH

Settimana prossima il Manchester City affronterà fuori casa il Bournemouth. La partita verrà giocata domenica alle ore 15:00, entrambe le squadre si trovano a 4 punti in classifica. I rossoneri nel match d’esordio sono riusciti a battere l’Aston Villa mentre hanno pareggiato con lo Sheffield nella seconda giornata, un pareggio però che è arrivato solo a fine match e che dimostra la pericolosità e la forza del Bournemouth, soprattutto in casa.