PREMIER LEAGUE – Lo snus, nuova moda dei calciatori, cos’è?

0
307

Snus, ecco la nuova moda che spopola tra i calciatori della premier, persino nelle giovanili.

Il caso “snus” è nato agli ad Euro 2016, quando Jamie Vardy, allora punta di diamante della spedizione inglese, fu pizzicato dai fotografi con in mano appunto una scatoletta di snus.

Non passò inosservato dunque Vardy e fu la scintilla che diede inizio all’inizio all’inchiesta del Daily Mail. Lo snus, tabacco che viene essiccato e poi umidificato per poter assunto per via orale, sta letteralmente spopolando tra i giovani calciatori inglesi.

La sostanza, nonostante non sia dopante, è illegale in Inghilterra, non lo è però in Svezia dove viene prodotto. La situazione però inizia quasi a sfuggire di mano, sono state rinvenute infatti bustine di snus nelle panchine delle squadre di Premier League, durante i match le riserve pare ne facciano uso, e ciò preoccupa gli addetti ai lavori e chiunque sia vicino ai giocatori.

Andrea Ledda

22 anni, nato a Nuoro, studente in Scienze della Comunicazione, follemente innamorato della Beneamata, grande appassionato di sport e radio, uno dei massimi esperti (quasi un pioniere) nella pratica del binge watching.