REDS CORNER – Recap sui nazionali, TAA in corsa come miglior U21 del 2018

Mentre alcuni dei nazionali si godono i propri successi, a Liverpool cominciano a raccogliere i primi risultati del miglioramento difensivo di quest'anno. TAA nella shortlist come miglior U21 d'Europa

0
212

Dando uno sguardo al mondo Liverpool, la pausa delle nazionali ci permette di fare un po’ il punto. Tanti sono i nazionali partiti alla volta dei vari ritiri, e tante sono le statistiche a cui dare un’occhiata per capire come se la stanno cavando i Reds quest’anno. Tutto questo qui, su Reds Corner!

IL PUNTO SUI NAZIONALI. Molti giocatori sono stati convocati dalle proprie nazionali, ricordiamo qui i più importanti. Andrew Robertson (Scozia) da capitano ha condotto i suoi a due vittorie – contro Albania e Israele – che hanno permesso ai Tartan Terriers di chiudere il proprio girone di Nations League al primo posto. Virgil Van Dijk (Olanda) ha segnato al 90′ nella partita contro la Germania, capitandando gli Orange verso la fase finale della competizione. Dentro i confini inglesi HendersonAlexander-ArnoldGomez (Inghilterra) hanno vissuto fortune alterne: lo skipper ha giocato solo mezz’ora contro gli USA prima di rientrare alla base a scopo precauzionale, Trent invece ha segnato il suo primo gol in nazionale a Wembley, mentre Joe ha sfornato una convincente prestazione contro la Croazia.

View this post on Instagram

Childhood dream: Score at Wembley for England ✅❤️

A post shared by TAA (@trentarnold98) on

Fuori Europa infine, Mohamed Salah (Egitto) ha portato i suoi alla vittoria allo scadere contro la Tunisia, mentre Sadio Mane (Senegal) è stato schierato titolare nella vittoria 1-0 contro la Guinea Equatoriale. FabinhoAlissonFirmino (Brasile) hanno invece salutato con piacere due vittorie consecutive 1-0, sebbene il centrocampista abbia visto visto entrambe le partite dalla panchina.

PROSSIMO MATCH E INFORTUNI. Trasferta delicata per i Reds questo fine settimana, che scenderanno verso Vicarage Road per incontrare un Watford non più scoppiettante come all’inizio ma sempre molto pericoloso. Una vittoria permetterebbe almeno di tenere il passo del City, impegnato dall’altro lato di Londra contro il West Ham. Non ci sono infortuni da segnalare in casa Hornets, se non quello del lungodegente Cleverley (tendine d’achille). Anche a Melwood fanno i conti con un infortunato a lungo termine: Alex Oxlade-Chamberlain. Appuntamento per sabato 24 alle 16.00!

ANALISI. Come accade spesso in questi casi, le 12 partite già giocate ci permettono di tracciare un’analisi della squadra di Klopp, sia a livello individuale che di squadra. A questo scopo, in questo Reds Corner ci siamo affidati alle rilevazioni di premierleague.com/stats. Già ad una prima occhiata notiamo i miglioramenti, soprattutto difensivi, che la squadra ha fatto rispetto all’anno scorso.

I numeri in attacco non sono poi così cambiati, dato l’affiatamento che fin da subito i tre davanti hanno trovato l’anno scorso e confermato quest’anno. I miglioramenti difensivi invece sono spaventosi. La prima motivazione è presto detta: nel girone d’andata il Liverpool non aveva ancora acquistato Virgil Van Dijk, che sin dal suo arrivo è risultato decisivo. Ma non è solo questo: la crescita di Gomez Alexander-Arnold, più l’inserimento graduale di Robertson, hanno fatto sì che la difesa, totalmente stravolta rispetto allo stesso punto della scorsa stagione, diventasse la migliore della lega: 12 gol in meno subiti, 2 clean sheet in più. Questo processo di maturazione si vede soprattutto in trasferta: 6 punti in più conquistati e un rendimento con le top six lontano da Anfield nettamente migliorato (V @Spurs, N @Chelsea, N @Arsenal. L’anno scorso invece pesanti sconfitte contro Tottenham e Manchester City). Questi 6 punti in più in trasferta costituiscono una grossissima fetta dei punti in più che i Reds hanno conquistato quest’anno, passando dalla zona Europa al secondo posto a sole due lunghezze dai Citizens primi.

NEWS E MERCATO. Trent Alexander-Arnold è stato inserito nella shortlist per l’European Golden Boy Award, premio istituito nel 2003 da Tuttosport a cui oggi partecipano molti altri giornali. Questo a testimonianza della sua crescita nel 2018.

https://www.instagram.com/p/Bqcd0SIgBqi/

Il Telegraph invece è sicuro: il Barcellona non potrà acquistare più nessun giocatore del Liverpool fino al 2020, a meno di versare un sovrapprezzo di £90M. Questo quanto voluto dal ds Michael Edwards ad implementazione della trattativa Coutinho. L’obiettivo è quello di tenere il Barça lontano dai giocatori più importanti come Salah e Firmino. Capitolo mercato: il Cardiff potrebbe essere la prossima destinazione di Nathaniel Clyne, che quest’anno non sta trovano il minimo spazio. Questo secondo WalesOnline, che aggiunge come il terzino sia cercato dai Bluebirds insieme ad un regista e ad un attaccante. Dovrebbe invece rimanere oltre gennaio Simon Mignolet, secondo quanto riportato da James Pearce del Liverpool Echo. Ci vediamo la prossima settimana, sempre su Reds Corner!

Daniele Calamia

Daniele, 22 anni. Palermitano, studente di Economia.
"2.5.15, ultimo gol di StevieG ad Anfield, io c'ero!".