Rondòn giocatore dell’anno dei Magpies, impegnati domenica al Craven Cottage

0
232

Il Newcastle si appresta a salutare la stagione ormai agli sgoccioli, culminata con una positiva salvezza in anticipo; i bianconeri di Benitez hanno dato prova di grande forza, nonostante le difficoltà insite in gran parte della stagione. Impegno a Londra per i Magpies che saranno impegnati domenica contro il Fulham al Craven Cottage. Il meraviglioso impianto e i Cottagers saluteranno la Premier League, sperando che sia solo un arrivederci. La squadra di Parker vuole però onorare l’impegno, nonostante la già annunciata retrocessione, e soprattutto vuole dare una gioia agli encomiabili tifosi che hanno supportato la squadra anche nei momenti più difficili della stagione. Inoltre, il Newcastle ha dimostrato di non essere già in vacanza, come ha dimostrato nello scorso weekend con una grandissima prestazione contro il Liverpool. 


Tornando alla scorsa partita contro i Reds, il Newcastle ha messo in grande difficoltà una delle migliori squadre in Europa attualmente. Alla fine, però, la tecnica e un pò di fortuna del Liverpool sono risultati decisivi. L’ha decisa Divock Origi, attore coprotagonista della magnifica rimonta di martedì contro il Barcellona.

 

Spostandoci su questioni extracalcistiche, nella giornata di ieri Salomòn Rondòn è stato premiato come miglior giocatore dell’anno dei Magpies. Un premio meritato per il Gladiador venezuelano che ha siglato 10 gol in stagione, che spesso ha sostenuto il peso dall’attacco da solo contro i difensori avversari. Il giocatore, in prestito dal WBA, ha superato il suo compagno di squadra, Ayoze Perez, autore di 11 gol e di una grandissima stagione. Il futuro dell’attaccante è molto incerto e probabilmente dipenderà dal futuro di Benitez: il tecnico spagnolo ha posto come prima condizione proprio quella di riscattare il cartellino del giocatore dalla squadra di Championship.

Gaetano Romano

20 anni, sono nato e vivo a Napoli. Studente di Lettere Moderne, divido la mia vita tra lo studio e la passione per la Premier e il giornalismo sportivo. Il Newcastle occupa completamente il mio cuore sperando di rivedere i Magpies degli anni d'oro.