Seax Cox torna ad Anfield dopo un anno e mezzo

Il tifoso irlandese Sean Cox vede la sua vita cambiare per sempre il 24 aprile 2018. Il mese prossimo tornerà ad Anfield come ospite dopo un anno e mezzo

0
235
© Corriere dello Sport

La notizia è proprio questa: Sean Cox tornerà ad Anfield dopo un anno e mezzo da quel maledetto 24 aprile 2018. Quella sera la vita del tifoso irlandese il cui cuore batte rosso Liverpool cambia per sempre. Nel corso di colluttazioni con dei tifosi della Roma il 53enne rimane gravemente ferito, entrando poi in coma. Il tifoso che aggredisce, un 30enne romano, viene arrestato e portato a processo. A febbraio la corte lo giudica colpevole infliggendogli una condanna di tre anni e mezzo per l’accaduto.

Sean Cox finalmente esce dal coma qualche tempo dopo, ma subito i medici si rendono conto che i danni cerebrali subiti sono permanenti. Ne segue un lungo percorso riabilitativo che ci porta alla notizia di oggi: Sean Cox torna ad Anfield per la prima volta dopo un anno e mezzo dalla tragica vicenda.

Negli ultimi tempi

Martina Cox, moglie di Sean, ha rilasciato un’intervista alla BBC riportata questa mattina. Il percorso riabilitativo non è per nulla finito. Anzi, proprio la prossima settimana proseguirà in Inghilterra; un percorso difficile e estenuante: «si esprime con difficoltà, i progressi sono molto lenti, sebbene capisca di più. Probabilmente non riuscirà più a camminare, il che è difficile da accettare se pensiamo a quanto Sean fosse attivo prima dell’incidente».

Se da un lato la vita dell’irlandese viene stravolta in senso negativo, dall’altro ci sono state, come sappiamo, numerose manifestazioni di affetto e donazioni nei suoi confronti. Sia da parte del Liverpool che della Roma, oltre ad altre personalità (ne avevamo parlato alla fine dell’anno scorso nel finale di quest’articolo). Proprio il Liverpool, nella persona del suo CEO Peter Moore, lo ha invitato ad Anfield per ottobre, in una partita ancora da stabilire.

Qualunque partita sarà siamo sicuri che l’accoglienza che Anfield gli riserverà sarà magica. Intanto, gli rinnoviamo gli auguri per questo percorso lungo ma pieno di speranza. Come Sean non ha mai smesso di seguire l’Irlanda e il Liverpool, anche noi non mancheremo di seguire lui.

Daniele Calamia

Daniele, 22 anni. Palermitano, studente di Economia.
"2.5.15, ultimo gol di StevieG ad Anfield, io c'ero!".