Solskjaer al Camp Nou 20 anni dopo, scherzo del destino?

0
166

Questa sera al Camp Nou, andrà in scena il ritorno dei quarti di finale di Champions League, ovvero Barcellona contro il Manchester United di Ole Gunnar Solskjaer, che questo stadio lo conosce molto bene.

SEGUI PASSIONEPREMIER.COM SU TELEGRAM!

L’ex attaccante, ora allenatore, dello United, il 26 maggio del 1999, con una zampata vincente all’ultimo secondo del recupero, ribaltò il risultato della finale contro il Bayern Monaco, che era in vantaggio per 1 a 0 sino al 90′. Dopo il pareggio di Sheringham, infatti fu proprio Solskjaer, con la maglia numero 20, a segnare il gol del 2 a 1, praticamente a tempo scaduto, consegnando la Coppa dalle grandi orecchie al Manchester United di Sir Alex Ferguson.

Proprio Solskjaer, conquista un calcio d’angolo, quando la lancetta dell’orologio dice che non c’è più tempo, sarà l’ultima azione prima dei tempi supplementari.

Dalla bandierina di sinistra, s’incarica della battuta David Beckham, che mette in mezzo con parabola a rientrare, Sheringham appostato sul primo palo, prolunga la palla sul secondo, dove Solskjaer al volo di destro, mette dentro da due passi, non lasciando scampo a Oliver Kahn.

Subito dopo, l’arbitro col triplice fischio decreta la fine del match, regalando una gioia immensa a tutto il popolo dei Red Devils.

Sono passati 20 anni e Solskjaer, si ritrova proprio qui al Camp Nou, in un’altra notte europea, oggi come all’epoca, l’impresa è di quelle quasi impossibili. Col Barcellona non si scherza, i blaugrana partono col vantaggio del gol segnato all’Old Trafford e hanno i favori del pronostico.

Da giocatore decisivo di quella finale, sulla panchina dello United, chi l’avrebbe mai detto?

L’allenatore norvegese ieri ha lasciato delle dichiarazioni molto importanti dicendo “Non possiamo pensare che il destino possa sempre aiutarci, è già accaduto 20 anni fa. La qualificazione dobbiamo costruirla con il nostro gioco.”

 

Solskjaer ha le idee molto chiare e da come parla, sembra già un allenatore molto navigato, dopo aver eliminato il Psg, questa sera ritenterà un’altra magica impresa.

Per sapere se il ritorno di Solskjaer al Camp Nou, sarà solo uno scherzo del destino, o un bellissimo sogno, dovremo solo aspettare il triplice fischio della partita di questa sera, proprio come quello di 20 anni fa, che regalò una gioia immensa a tutto il popolo dei Red Devils.