“Father and Son”, l’incredibile storia di Mr. Sheffield Billy Sharp

0
300

“…Now there’s a way and I know, that I have to go away, I know I have to go…”
“…Ora c’è una strada e so, che devo andarmene, so che devo andare…”

Prima di continuare andate qui sopra nel video e cliccate play. Leggete ciò che seguo con in sottofondo il capolavoro di Cat Stevens.

THAT’S FOR YOU SON
Siamo nel novembre del 2011, esattamente al primo del mese. Il Doncaster ospita il Middlesbrough per la 15esima giornata di Championship. Nelle formazioni ufficiali “spicca” una sorpresa per quanto riguarda l’attacco di casa. Billy Sharp è titolare. Eppure l’inglese è sempre stato titolare, non dovrebbe essere una sorpresa. La sua presenza ha fatto notizia perché solamente tre giorni prima Sharp aveva perso il figlio di due giorni. Nonostante questo l’attaccante è sceso in campo e dopo appena 18 minuti di gara ha segnato uno dei gol più belli della sua carriera, ma soprattutto il più importante. “That’s for you son”, recitava così la maglia mostrata dallo stesso Sharp nell’esultanza. Darren Deadman, arbitro di gara, inoltre è andato contro il regolamento, non ammonendo il giocatore, un gesto veramente nobile.

“Il gol di oggi lo dedico a Luey Jacob, mio figlio. E’ dedicato a lui, un bambino coraggioso. Questo è il gol più importante della mia vita. Ti amo figlio mio, dormi bene” – queste le parole di Sharp al termine della gara, parole che hanno commosso il mondo intero.

MA CHI E’ ESATTAMENTE BILLY SHARP ?

Billy Sharp, classe 1986, è nato proprio a Sheffield. Proprio con le Blades ha iniziato la sua carriera da giocatore, percorrendo tutte le varie giovanili. Nel 2004 esordisce in prima squadra. Due presenze prima di essere ceduto in prestito al Rushden, in League Two, per fare esperienza. A fine prestito viene però ceduto allo Scunthorpe, con cui nel giro di due anni segnerà 56 reti in 95 presenze. Questi dati non sono passati inosservati e lo Sheffield decide quindi di riportarlo a casa. 51 presenze e 8 reti tra il 2007 ed il 2009, un bottino considerato povero dal club che decide di cederlo nuovamente. Dal 2009 al 2012 Sharp giocherà con il Doncaster, dove verrà notato dal Southampton, club di Championship con cui conquista la Premier League nel 2012. Esordisce in Premier League proprio con i Saints. Per lui però solo due apparizioni nella massima serie inglese. Lo stesso agosto viene infatti ceduto in prestito al Nottingham Forest. Il Southampton, dopo averlo prestato nei vari anni a Reading e Doncaster, nel 2015 lo cede definitivamente al Leeds.

MR SHEFFIELD IS COMING HOME !

Nell’estate del 2015 Billy Sharp accetta di scendere di categoria e di tornare allo Sheffield United. Con le Blades, Mr Sheffield (così veniva chiamato), nel giro di 4 anni sale dalla League One alla Premier League. Un traguardo che alla squadra della sua città mancava dal lontano 2007. Ed ecco così che a 33 anni e mezzo Billy Sharp riesce a coronare uno dei suoi sogni, quello di giocare in Premier con la squadra del cuore. Non solo, nel match di sabato scorso contro il Bournemouth, il numero 10 è entrato al minuto 82 e dopo appena 6 minuti ha siglato la sua prima rete nella massima serie, regalando alle Blades un punto in classifica. Una gioia incontenibile per l’attaccante inglese, una rete che sicuramente in cuor suo avrà dedicato a suo figlio, sempre con lui nei suoi pensieri in ogni momento. D’altronde un legame “Father and Son” non si spezza mai.

Commenta le news di Premier League insieme a tutti i tifosi su Telegram

find me

Cinus Antonio

Nato a Cagliari il 21/02/1992, laureato in Economia e Gestione Aziendale nella facoltà di Cagliari. Giornalista registrato presso l'ODG della Sardegna Il mondo del calcio è la mia vita, pratico questo sport sin da quando avevo 5 anni.
find me