TOTTENHAM 5-0 BOURNEMOUTH, pagelle e tabellino: Pochettino vola al secondo posto

0
364

Tutto facile per il Tottenham a Wembley. Battuto 5-0 il Bournemouth e Boxing Day festeggiato col secondo posto, vista la concomitante clamorosa caduta di Guardiola al King Power. Nel primo tempo un protagonista a sorpresa, l’uomo che non t’aspetti, Kyle Walker Peters: il prodotto del settore giovanile londinese sigilla tre assist, era dal 2003 che non succedeva. A segno prima Eriksen, poi Son, poi Lucas. Gara chiusa già all’intervallo, nella ripresa timbra Kane prima della doppietta dell’attaccante coreano, in stato di forma smagliante.

Brilla il Tottenham, che conquista la sua 12sima vittoria nelle ultime 14 gare giocate. Le due sconfitte? Contro le due big, Liverpool e Manchester, dato che mostra la grandezza del campionato degli Spurs, che ancora aspettano il nulla-osta per il ritorno tra le mura amiche.

Dall’altra parte una sconfitta che fa male ma che certamente non mina la bontà del campionato delle Cherries, ancora in piena lotta europea, visto che a quelle latitudini la classifica resta splendidamente una divertentissima Pangea. Watford, Everton, Wolves, Leicester e proprio Bournemouth. Se una delle prime 5 dovesse vincere la Coppa di Lega a marzo, allora si liberebbe il settimo posto per l’Europa League e tutte queste compagini si daranno battaglia fino alla fine per coronare il loro sogno. Statene certi, questa è la Premier.

PAGELLE TOTTENHAM

Lloris 6 Solita sicurezza per i compagni, comanda la retroguardia e infonde mentalità vincente ai difensori: vietato prender gol, anche a gara chiusa.

Walker Peters 7 Sembra esile, tranquillo, spensierato, fin troppo. Invece proprio con la sua calma olimpica mostra passaggi e giocate intelligenti: 3 assist in un tempo, non succedeva dal 2003

Alderweireld 6.5 Leader difensivo. Con lui in campo soltanto 6 gol subite nelle sue ultime 9 apparizioni. Comanda una linea stravolta dal turnover di Pochettino, lo fa con la classe dei veterani

Foyth 6 Dopo l’esplosione di novembre, gli errori del North London Derby avevano convinto Pochettino a rimetterlo da parte, per farlo crescere con tranquillità. Il turnover del tecnico argentino lo premia e lui risponde presente

Rose 6.5 Tornato Danny, si vede, eccome se si vede. Il Tottenham ha ritrovato un terzino di spinta d’assoluto curriculum in Premier. Costante spalla sinistra alle manovre offensive di Eriksen e compagni

Winks 6.5 Composto, elegante, intelligente. Cresce il ragazzo, eccome se cresce. In cabina di regia con l’esperienza dei veterani.

Sissoko 6.5 Non merita voto peggiore dei suoi compagni. Nonostante un minutaggio estenuante, il centrocampista ha conquistato tutti e continua a giocare. Inarrestabile, una vera e propria macchina da guerra.

Eriksen 7 Elegante, geniale, frizzante. Gol e assist, così tanto per, a condire anche il pomeriggio più tranquillo della stagione

Son 7 Stato di forma smagliante. Ormai una realtà per i suoi compagni. Dribbla come un’ala, segna come una punta. Mai fine a se stesso, il coreano è un killer che sa far male, eccome. Anche oggi letale doppietta.

Lucas 6.5 Altro gol per un’altra ala che completa un pacchetto di batteristi offensivi d’alta scuola. La trequartista offensiva del Tottenham fa paura.

Kane 6.5 Aperture a servizio dei compagni nel primo tempo, da vero numero 10. Nella ripresa è più egoista, cerca insistentemente il gol e lo trova.

 

PAGELLE BOURNEMOUTH

Begovic 4.5 Il motivo per cui il Chelsea l’ha lasciato andare è ormai chiaro a tutti. Prende 5 gol, alcuni dei quali hanno la sua responsabilità. Costante insicurezza, non riesce a bloccare sfere più complicate del previsto

Francis 5.5 Spinge e difende come può, ma davanti a sè ha un cliente difficile: Heung Min Son

Cook 6 Il capitano è un leader, uno degli ultimi ad arrendersi.

Ake 5 La sua deviazione beffa Begovic e spiana la strada agli Spurs. Ancora deve migliorare, movimenti tutt’altro che impeccabili. Tatticamente male, insufficiente

Daniels 4 Primo tempo disastroso per il terzino sinistro, solitamente molto più affidabile. Errori da League Two in occasione dei primi gol degli Spurs

Stanislas 5 Non incide, funambolo troppo fine a se stesso

Lerma 5 Inghiottito e divorato da Sissoko, devastato dal Tottenham

Surman 5.5 Prova con la sua intelligenza a salvare la giornata delle sue Cherries, affonda anche lui

Fraiser 5.5 Sfiora il gol in avvio, tecnicamente indiscutibile. Velenoso, ma finisce per affondare con la squadra.

Brooks 5.5 Reduce dalla fantastica doppietta al Brighton, il trequartista non riesce ad incidere contro una squadra decisamente di altro livello.

Wilson 6 Lotta ma non basta. Pochi palloni, affonda coi suoi compagni