TOTTENHAM – Fernando Llorente spiega perchè ha scelto gli Spurs

Fernando Llorente, dopo un’estate travagliata, ha scelto il Tottenham. In un’intervista rilasciata a Marca prima del big match contro il Real Madrid, ha spiegato le sua motivazioni.

Questo progetto è spettacolare“. Queste le parole che sottolineano lo stato d’animo del basco riguardo alla sua nuova squadra. Dopo vari mesi in cui il Chelsea di Conte aveva cercato di ingaggiarlo, a sorpresa è arrivata la firma con i rivali. “E’bastata una telefonata di Pochettino il 30 Agosto per convincermi. Questa è una vera famiglia e ho accettato subito. Anche perchè la trattativa è stata molto più rapida. Col Chelsea si faticava a giungere a un accordo, mentre Tottenham e Swansea ci hanno messo pochissimo“.

Llorente è stato chiamato principalmente per fare il vice-Kane, dato che Janssen non aveva per nulla soddisfatto nella passata stagione. Gli Spurs si sono così assicurati uno dei centravanti più affidabili e, forse, sottovalutati della lega per solo 15 milioni di Euro. “Ho seguito molto Pochettino nella sua carriera da allenatore”. Ha proseguito. “Ha fatto bene con l’Espanyol, col Southampton e ha fatto crescere tantissimo il Tottenham in soli 3 anni“.

L’attaccante è poi tornato sul mancato ritorno sotto l’ala di Conte, che lo aveva già fortemente voluto alla Juve: “Conte è uno dei migliori allenatori in circolazioni. Mi volle alla Juventus e fu un’esperienza preziosissima per la mia crescita. Dovetti lottare con attaccanti fortissimi per un posto. Mi dovetti adattare al gioco e imparai ad affrontare difese molto chiuse. Conclusi la stagione con 18 gol. Ora spero di tornare a segnare con continuità e ripetere i numeri la passata stagione e aiutare la mia squadra a vincere qualcosa di importante“.