Tutta la magia della Fa Cup, storia della competizione calcistica più antica del mondo

0
258

La Football Association Challenge Cup, meglio conosciuta come FA Cup è la principale coppa nazionale di calcio in Inghilterra, la più antica competizione calcistica al mondo.

La magia della FA Cup ha inizio il 20 luglio 1871, quando un signore di nome Charles Alcock, decise di fondare una competizione riservata solo alle squadre affiliate alla federazione. Il progetto viene approvato tre mesi dopo e nella stagione 1871-72 nacque la favola della Coppa d’Inghilterra, che inizialmente aveva una formula molto semplice, ovvero con partite di sola andata, ripetizione in solo in caso di pareggio, nessuna testa di serie. La Fa Cup era riservata solo ed esclusivamente alle squadre dilettantistiche, la competizione suscitò sin da subito un fascino particolare, tanto che due anni dopo, nel 1883, venne aperta anche ai club professionistici.

 

Nella prima edizione della FA Cup furono dodici le squadre a partecipare e a contendersi la coppa. La finale si giocò al Kennington Oval, che oggi è uno degli stadi di cricket più famosi del mondo, un tempo luogo dove si giocò la finale della FA Cup fino al 1892, con la sola eccezione del 1873 in cui la finale si disputò al Lillie Bridge. Il primo trofeo della storia lo vinsero i Wanderers, squadra londinese che aveva sede nel quartiere di Battersea, che sconfisse i Royal Engineers per 1-0 con gol di un certo Morton Betts, davanti a circa 1700 spettatori che avevano assistito alla partita in piedi.

I londinesi dei Wanderers vinsero la FA Cup ben 5 volte, battendo varie volte anche squadre irlandesi e scozzesi, che all’epoca erano inseriti nella competizione. Nel 1883 ci fu una svolta importante ,infatti la Fa Cup fu vinta dalla prima squadra professionistica, ossia Blackburn Olympic.

Nel 1889 nacque una vera e propria leggenda che portava il nome di Preston North End, prima squadra della storia ad aggiudicarsi il prestigioso double, accoppiata campionato e coppa nella stessa stagione. Il Preston North End vinse a mani basse il campionato chiudendo la stagione senza sconfitte, record eguagliato nel 2002-03 dall’Arsenal di Arsene Wenger. Il Preston vinse la Fa Cup senza subire nemmeno un gol,stagione che passò alla storia.

La favole della Fa Cup continuò a essere tramandata di anno in anno, polverizzando ogni genere di record, come nel 1901 alla finale tra Sheffield United e Tottenham Hotspur assistettero al match ben 114.815 spettatori.

La gente si stava appassionando sempre di più al fenomeno FA Cup e la coppa era invidiata da tutto il mondo, in vari paesi provarono a imitare o scopiazzare la formula a nessuno ci riuscì. Con lo scoppio della prima Guerra Mondiale la manifestazione calcistica ebbe uno stop, che riprese nel 1923, anno in cui per la prima volta si giocò la finalissima nel mitico Wembley, che da allora fu designat per ospitarne sempre la finale.

Eccezion fatta tra gli anni 2001 e 2006, quando la finale della FA Cup fu giocata al Millenium Stadium di Cardiff per i lavori di ristrutturazione di Wembley.

Un’altro avvenimento di rilievo fu quando il Cardiff City, nel 1927, sconfiggendo l’Arsenal divenne l’unica squadra non inglese a vincere la FA Cup.

Nove anni dopo la vittoria dei gallesi, ci fu la prima diretta televisiva, anno 1938, quando la BBC riuscì a trasmettere in chiaro la sfida Preston-Huddersfield. La coppa ormai aveva spopolato in lungo e in largo e per l’Inghilterra era un vanto assoluto, tanto da appassionare anche i reali, infatti nel 1953 la Regina per la prima volta presenziò ad una finale d FA Cup, partita vinta dal Blackpool in rimonta contro il Bolton.

Arrivarono gli anni ’60 con gli Spurs grandi protagonisti che fecero incetta di trofei vincendo nel 1961|62|67, con l’arrivo degli anni 70′ la FA Cup si preparava a celebrare il suo centesimo compleanno, infatti nel 1963 si festeggiò a Wembley e per l’occasione si giocò con un pallone arancione

Nel 1981 si disputa la finale numero 100 della storia della Fa Cup e andarono in scena Tottenham e Manchester City, che pareggiando la prima si rigiocarono la coppa al replay, deciso da un gol fantastico di Ricky Villa, ancora oggi considerato da molti il gol più bella mai segnato in una finale di FA Cup. In quegli anni anche il Liverpool fu assoluto protagonista della competizione battendo i cugini dell’Everton prima nel 1986 e poi nel 1989. Questo anno è purtroppo e tristemente ricordato per la morte di 96 persone, dovuta crollo di una tribuna nella semifinale Liverpool-Nottingham Forest. Il fatto passerà alla storia come la tragedia di Hillsborough.

Gli anni 90′ videro i Red Devils dello United assoluti protagonisti, la squadra di Sir Alex Ferguson in quegli anni si assicurò ben 5 trofei. Negli anni 2000 la Fa Cup è spesso stata vinta da squadre londinesi, Arsenal e Chelsea assolute protagoniste.

736 squadre anche quest’anno prenderanno il via alla Fa Cup, un numero impressionante. Vi Possono partecipare tutte le squadre Premier League e della Football League, inoltre anche squadre che giocano fuori da queste leghe possono partecipare se hanno disputato nella precedente stagione l’FA Trophy o l’FA Vase. Così viene data a tutti la possibilità di giocarsi le proprie possibilità e il fascino di questa competizione aumenta quando le squadre di grandissimo blasone vanno a giocare nei quartieri più sperduti e nascosti della campagna inglese, poesia.

Le squadre più in alto nel sistema calcistico inglese sono esentate da alcuni turni. Ad esempio, squadre che giocano la Conference North o la Conference South sono esentate sino al secondo turno di qualificazione, mentre quelle della Conference National sono esentate fino al quarto turno di qualificazione. Le squadre della Football League One e della Football League Two sono esentate sino al primo turno vero e proprio che si gioca a novembre.

Le squadre della Football League Championship e Premier League sono esentate fino al terzo turno, che si gioca il primo weekend di gennaio. Nel corso degli anni ci sono stati dei colpi di scena clamorosi, con squadre di cui non si conosceva nemmeno l’esistenza che sono arrivate quasi fino in fondo. La magia della FA Cup è qualcosa che si respira passeggiando attraverso le vecchie case vittoriane dell’Inghilterra antica, profonda, dove i vecchi camini colorano il cielo d’oltremanica con il loro fumo che fa riaffiorare i ricordi della Coppa più bella e antica del mondo.